Commenta

San Giovanni in Croce, fibra
ottica superveloce nell'area
industriale: pronta in estate

Il Sindaco Pierguido Asinari esprime soddisfazione: “La posa della fibra ottica permetterà alle aziende di San Giovanni di incrementare la propria produttività, incidendo significativamente sulle condizioni di lavoro

SAN GIOVANNI IN CROCE – Presto le aziende con sede nella zona industriale di San Giovanni in Croce potranno lavorare con velocità supersonica che potrà arrivare fino a 10 Gbit/s, grazie alla posa della fibra ottica di ultima generazione che è in corso in queste settimane.

A realizzare questa importante infrastruttura l’azienda Mynet di Mantova, operatore di telecomunicazioni da 24 anni attivo nel Nord Italia per servizi Internet, telefonia e trasmissione dati su fibra ottica, che ha stretto una forte sinergia con il Comune di San Giovanni.

Il Sindaco Pierguido Asinari esprime soddisfazione: “La posa della fibra ottica permetterà alle aziende di San Giovanni di incrementare la propria produttività, incidendo significativamente sulle condizioni di lavoro. Questo farà sviluppare ulteriormente una zona industriale già fertile. Sono contento che molte aziende abbiano colto questa opportunità.”

L’infrastruttura realizzata rappresenta oggi una tecnologia necessaria per le aziende che devono inserirsi nel nuovo contesto industriale con prestazioni sempre più elevate, possibili solo grazie alla velocità della banda ultra larga. L’intervento su San Giovanni, nello specifico, prevede l’impiego della tecnologia FTTH (Fiber To The Home): il cavo ottico, cioè, arriva direttamente all’interno dell’immobile e mantiene sempre intatta la velocità di trasmissione dati prevista dal contratto nel tempo e in ogni condizione d’utilizzo o atmosferica. Le aziende di San Giovanni che hanno già sottoscritto un contratto con l’operatore sono già più di dieci.

Il direttore generale di Mynet, Giovanni Zorzoni: “Siamo in piena fase operativa, poseremo circa 9 km di cavi e contiamo di accendere la nuova rete in fibra ottica prima dell’estate.”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti