Ultim'ora
Commenta

Nutria inchiodata a un palo
della luce a Squarzanella:
gesto becero e inutile

Un gesto che non ha mancato di provocare orrore e ribrezzo. La denuncia è giunta da Roberto Biasotti, noto per le sue battaglie in difesa dei diritti degli animali.

SQUARZANELLA (VIADANA) – Tanto inutile quanto becero e crudele. Nei giorni scorsi, poco prima della festa di Pasqua, sulla strada per Squarzanella, frazione di Viadana, è stata trovata appesa, anzi inchiodata a un palo della luce a bordo della via, una nutria, uccisa pochi istanti prima. Un gesto che non ha mancato di provocare orrore e ribrezzo: d’accordo il contenimento della specie, per venire incontro alle esigenze degli agricoltori e comunque seguendo un protocollo ormai cristallizzato da diversi anni, ma la crudeltà nella decisione di inchiodare l’animale ormai morto a un palo, perché fosse ben visibile a tutti, è qualcosa che si discosta molto (troppo) dal buon senso. La denuncia è giunta da Roberto Biasotti, noto per le sue battaglie in difesa dei diritti degli animali.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti