Commenta

I Warriors conquistano
i playoff: battuta Albalonga
con un super Camponesco

La sirena conclusiva fa esplodere un "bollente" Palazzetto di Sabbioneta che omaggia i Warriors che, nell'ultima gara interna stagionale, preparano le basi per prolungare la stagione alle finali scudetto in programma a fine Maggio a Lignano Sabbiadoro.

SABBIONETA  – Ora è ufficiale: i Macron Warriors Viadana sono qualificati aritmeticamente, e con una gara d’anticipo, ai play off scudetto 2018-19. Decisivo, oltre ad un “filotto” di risultati utili consecutivi nel 2019 da parte dei mantovani, è stato il pareggio nel weekend fra Red Cobra Palermo e Thunder Roma che ha reso certa la presenza nei primi tre posti di capitan Fabio Merlino e compagni. Ora, con ancora una gara da disputare, proprio in casa dei Thunder nella Capitale, i Warriors potrebbero chiudere la regular season al secondo posto, preparandosi così al meglio ai play off, previsti a Lignano Sabbiadoro.

Missione compiuta dunque. Intanto i Macron Warriors Viadana hanno battuto Albalonga, in un Palazzetto Comunale di Sabbioneta da tutto esaurito, e contestualmente ribaltato anche la differenza reti patita nella gara d’andata (6-7). Con questa vittoria, che vale il quinto risultato utile consecutivo, i ragazzi di coach Galsso cementano il secondo posto, alle spalle della già qualificata alle semifinali scudetto Padova e festeggiano, senza nemmeno scendere in campo, la qualificazione aritmetica ai play off. Sarebbe comunque bastato un successo il prossimo 11 maggio in casa proprio dei Thunder Roma.

IL MATCH – Coach Galasso opta per uno “starting five” composto da Mirko Ferrari fra i pali (ancora ai box Sensoli), Capitan Merlino, Luca Mercuri e le mazze Giorgio Cappellazzo e Giovanni Camponesco.
Il primo quarto esemplifica alla perfezione il canovaccio dell’intera gara: i Warriors danno la sensazione di poter guidare il match ma si fanno prendere dalla frenesia, facilitando il compito degli ospiti, giunti a Sabbioneta con l’imperativo di non perdere.

Il clamoroso palo di Fierravanti, dopo 2’30” è la scossa che un match bloccato richiede: sul capovolgimento di fronte Camponesco sblocca la gara trafiggendo l’incolpevole De Rogatis. Paradossamente l’1-0 abbassa il baricentro dei Warriors ai quali non basta una grande parata di Ferrari per chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio: lo scatenato Fierravanti, a 18” dalla prima sirena, trova il gol che vale l’1-1. Nel secondo quarto sono gli ospiti, sempre con Fierravanti a passare in vantaggio dopo 90”. Il pareggio, meritato e che chiude il primo tempo nuovamente in parità, lo trova Camponesco al termine di un’azione insisitita condita dal fatale errore sulla liena di porta dell’estremo difensore ospite De Rogatis.

Nell’intervallo coach Galasso tocca le giuste corde ed aiuta i suoi giocatori a rientrare in campo con l’occhio della tigre. Nei primi quattro minuti infatti lo scatenato Camponesco mette a segno l’uno-due micidale che fissa il punteggio parziale sul 2-4. Da segnalare la pittoresca ma efficacissima mossa della panchina mantovana che, per concedere fiato all’esausto Ferrari, lancia fra i pali Pietro Giliberti (solitamente prezioso uomo di movimento) che salva, provvidenzialmente ed in inferiorità numerica, il risultato a dieci secondi dal termine del terzo quarto sul solito Fierravanti. Albalonga, compagine di rango e ambizione, non molla. Nell’ultimo quarto ancora Fierravanti, approfittando degli ultimi scampoli di superiorità numerica (giallo a Camponesco), trova il gol del 3-4.

A chiudere definitivamente il match è ancora Camponesco che, mettendo a referto la sua quinta rete di giornata, al termine di uno spettacolare scambio con Cappellazzo, fissa il definitivo punteggio sul 5-3. La sirena conclusiva fa esplodere un “bollente” Palazzetto di Sabbioneta che omaggia i Warriors che, nell’ultima gara interna stagionale, preparano le basi per prolungare la stagione alle finali scudetto in programma a fine Maggio a Lignano Sabbiadoro.

E’ Giovanni Camponesco l’MVP della vittoriosa gara contro Albalonga che ha permesso ai Macron Warriros Viadana di consolidare il secondo posto in classifica. La “mazza” mantovana, con le sue cinque reti, ha conquistato la maggioranza dei voti degli spettatori che gli ha permesso di laurearsi, per la seconda volta in stagione, il migliore in campo. Il premio consegnato dal Responsabile Marketing Stefano Buttarelli, per l’occasione, è stato offerto dalla concessionaria di Boretto (RE) BurnOut S.r.l.

TABELLINO
Macron Warriors Viadana vs Albalonga 5-3 (1-1; 2-2; 4-2)
Viadana: Ferrari, Gilberti, Merlino, Mercuri, Cappellazzo, Camponesco 5, Masi, Marella, Boccazzi. All. Galasso – Basile
Albalonga: Raffa, Fenorasi, Montevecchi, De Rogatis, Fierravanti 3, Razza, Diosi. All. Carducci
Arbitri: Quadraruopolo – Di Trapani
CLASSIFICA SERIE A1, GIRONE B: Colo Loco Padova 30*, Albalonga 14*, Macron Warriors Viadana 13*, Vitersport Viterbo 10, Thunder Roma 5, Red Cobra Palermo 5.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti