Commenta

Asilo Aroldi e Santa Federici,
insieme ne 'La città dei Bambini'.
La diversità come ricchezza

Nella storia, come nella vita, ogni soggetto è portatore della propria ricchezza che è sempre diversa da quella degli altri: ogni persona che si incontra offre e regala un pezzetto di sé

CASALMAGGIORE – Dopo l’esperienza positiva delle precedenti edizioni anche quest’anno l’Asilo Nido “Aroldi” aderirà alla Città dei Bambini 2019. Nella mattinata di venerdì 10 maggio, infatti, i piccoli bimbi del Nido si recheranno nella “Social Street” via Favagrossa per partecipare ai giochi e ai laboratori a loro dedicati.

Sarà nuovamente un’occasione che consentirà ai bambini di lasciare una traccia di sé, di condividere un’esperienza comune ricca di emozioni e stimoli, di ricevere la calorosa accoglienza dei commercianti, di vivere una Città rispettosa della loro autonomia e sicurezza ma soprattutto di aprirsi a nuovi incontri e conoscenze. La possibilità di sperimentare protagonismo, gratuità, scambi significativi, socialità e inclusione, aspetti fondanti l’iniziativa, sarà resa possibile anche grazie alla collaborazione tra il Nido Comunale e la Cooperativa Santa Federici.

Quest’anno, infatti, i piccoli saranno accompagnati nei diversi momenti della mattinata dai ragazzi della Cooperativa Santa Federici, ciò per rendere, realmente, l’evento un momento di crescita comune che permetta di arricchirsi dalle reciproche differenze. Le attività laboratoriali saranno costruite intorno alla storia “Una zuppa di sasso” nella quale diversi animali, aggiungendo ciascuno un proprio ingrediente e vincendo le loro diffidenze e paure, contribuiscono ad aiutare un lupo a preparare una zuppa partendo da un piccolo sasso.

Nella storia, come nella vita, ogni soggetto è portatore della propria ricchezza che è sempre diversa da quella degli altri: ogni persona che si incontra offre e regala un pezzetto di sé. A chiusura della mattinata questi “piccoli-grandi” protagonisti si recheranno insieme al Parco di via Italia per gustare un semplice ma delizioso spuntino.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti