Commenta

Viadana, Bellini nuovo assessore,
la giunta torna "in pari":
"Onorerò il lavoro di Cavatorta"

"Sicuramente mi sarebbe piaciuto diventare assessore in un altro contesto, ma in questo momento non possiamo fermarci anzi dobbiamo lavorare ancor di più per il bene dei cittadini viadanesi come ci ha insegnato il nostro Giovanni".

VIADANA – Romano Bellini è il nuovo assessore della giunta del comune di Viadana: dopo il decesso del compianto sindaco Giovanni Cavatorta, per legge, è stata necessaria una surroga. “Seguendo le normative – spiega il vicesindaco Alessandro Cavallari – ho nominato un nuovo assessore per ristabilire i numeri e gli equilibri originali di giunta, operazione necessaria per garantire trasparenza, continuità e snellezza alle decisioni dell’ente. Purtroppo nessuno mai avrebbe voluto affrontare questa situazione ma é necessario distribuire le deleghe che il nostro amatissimo e compianto sindaco Giovanni Cavatorta aveva come assessore. Tutto questo per garantire continuità, supporto ed esecuzione ai progetti che Giovanni ci ha chiesto di portare a termine. Il nuovo assessore, appunto per i vincoli di equilibrio, va individuato nella stessa area politica di appartenenza di Giovanni. Da qui la decisione di nominare Romano Bellini per quanto sopra scritto e sopratutto perché il suo impegno e la sue capacità: queste parlano da sole, come la totale fiducia che ripongo in lui. A Romano in consiglio  subentrerà come da regolamento chi gli sussegue tra gli esponenti della sua lista”.

“In mattinata ho rassegnato le dimissioni da consigliere comunale – conferma Bellini, che aveva la delega alla Sicurezza – visto e premesso che dopo il decesso del nostro amato sindaco Giovanni Cavatorta, trovando applicazione l’art 53 del Dlgs 267/2000 le funzioni del sindaco sono svolte dal vicesindaco reggente. Come assessore ho ottenuto le seguenti deleghe: organizzazione, programmazione, risorse umane, sicurezza e polizia locale. Sicuramente mi sarebbe piaciuto diventare assessore in un altro contesto, ma in questo momento non possiamo fermarci anzi dobbiamo lavorare ancor di più per il bene dei cittadini viadanesi come ci ha insegnato il nostro Giovanni. Per questo motivo ho accettato e sono orgoglioso di poter contribuire e portare avanti le volontà del nostro amato sindaco”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti