Commenta

Manca l'aria condizionata,
il treno per Cremona e il Casalasco
non parte. Piloni: "Basta!"

“Il problema – spiega Piloni – era che nella cabina del macchinista mancava l’aria condizionata. Un problema reale, che purtroppo provano molto spesso i viaggiatori, a cui capita di fare decine di chilometri in vagoni roventi, privi di aria condizionata".

MILANO – Il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni denuncia l’ennesimo disservizio di Trenord che ha riguardato, questo pomeriggio, i pendolari che da Milano Centrale dovevano rientrare a Cremona con il treno delle 17.15. “Il problema – spiega Piloni – era che nella cabina del macchinista mancava l’aria condizionata. Un problema reale, che purtroppo provano molto spesso i viaggiatori, a cui capita di fare decine di chilometri in vagoni roventi, privi di aria condizionata e con i finestrini sigillati. Martedì il treno non è partito e i pendolari hanno dovuto prendere la corsa successiva, quella delle 18.20, tardando il rientro di più di un’ora. Basta disagi!”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti