Commenta

Calcio Oglio Po, ecco perché
nonostante il ko in finale il Santa
Maria può essere l'unica promossa

La squadra allenata da Galafassi, infatti, stante la graduatoria finale dei ripescaggi in Seconda, occupa il primo posto tra le perdenti 2° turno, ossia le perdenti finale. Dunque appare comunque vicina al salto mediante ripescaggio.

GUSSOLA – In una fase post season poco felice per il calcio comprensoriale Oglio Po, con due retrocessioni ai playout di Polisportiva Futura (scesa in Seconda) e Gussola (scesa in Terza) e una sconfitta in finale playoff (del Santa Maria in Terza), ecco che la buona notizia potrebbe arrivare dai ripescaggi e dalla griglia. E riguarda proprio l’Oratorio Santa Maria di Gussola. La squadra allenata da Galafassi, infatti, stante la graduatoria finale dei ripescaggi in Seconda, occupa il primo posto tra le perdenti 2° turno, ossia le perdenti finale.

Grazie al punteggio alto ottenuto in campionato (in Terza conta, dopo il piazzamento, la media punti) i gussolesi sono così al 28esimo posto: si piazzano cioè dopo le 27 vincenti finale (il primo posto solitamente occupato dalla vincente di Coppa Lombardia si libera, dato che il Gottolengo che ha vinto la Coppa ha conquistato anche il campionato, e dunque è già promosso, senza bisogno di ripescaggi).

Già, ma quanti sono i posti disponibili in Seconda categoria? Al momento sono 21. Ciò significa che il Santa Maria ha bisogno di altri 7 posti liberi. Una prospettiva che potrebbe realizzarsi, considerando fusioni, sparizioni o rinunce al titolo sportivo che, in tutta la Lombardia, solitamente non mancano mai. Stiamo a vedere, ma per i gussolesi una chance concreta sembra davvero esserci. Anche perché qualche buona notizia ufficiosa è già arrivata da Milano e da Roma, dove il prossimo 5 luglio saranno formalizzati i nuovi ripescaggi.

Di seguito ecco la graduatoria ripescaggi dalla Terza alla Seconda:

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti