Commenta

Aviaria, ecco nuovi fondi: dall'Europa
in arrivo 32 milioni di euro

Il Comitato di gestione riunito a Bruxelles ha approvato lo stanziamento di ulteriori misure di sostegno per gli avicoltori, che si andranno ad aggiungere agli 11,1 milioni di euro già concessi per ristorare i danni dei focolai scoppiati tra fine 2016 e inizio
2017. Il presidente di Confagricoltura Mantova Cortesi: "una boccata d'ossigeno per il settore".

Trentadue milioni di euro destinati alle aziende e ai produttori che tra il 1° ottobre 2017 e il 30 giugno 2018 hanno subito danni indiretti per i focolai scoppiati tra fine 2016 e inizio 2017 dall’epidemia di influenza aviaria. Questo è quanto approvato nei giorni scorsi dal Comitato di gestione riunitosi a Bruxelles,  stanziando ulteriori misure di sostegno per gli avicoltori che si andranno ad aggiungere agli 11,1 milioni di euro già concessi per ristorare i danni dei focolai scoppiati tra fine 2016 e inizio 2017.  A questa somma poi si affiancherà una pari cifra, a carico del bilancio nazionale italiano, con la quale saranno indennizzate svariate tipologie di danni, quali perdita di produzione di uova, di pollame, di riproduttori o prolungamento dei periodi di chiusura degli allevamenti.

«Siamo soddisfatti per questa notizia – spiega Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova attraverso un comunicato –. Aspettavamo con impazienza questa seconda tranche di finanziamenti, preziosissima boccata d’ossigeno per i nostri produttori avicoli. Un grazie va detto al ministro per le Politiche Agricole Centinaio, che ha fatto sentire con forza la nostra voce nei tavoli europei. Auspico ora che l’iter burocratico imbastito dall’organismo pagatore per accedere a questi fondi possa procedere in maniera snella e veloce, senza intoppi o rallentamenti. I nostri imprenditori agricoli hanno bisogno di certezze». In provincia di Mantova nel 2017, secondo i dati forniti dalla Regione Lombardia, si contavano 252 allevamenti professionali, per un totale di 6,7 milioni di capi, con poco più di 3 milioni di galline ovaiole, 2,8 milioni di polli da carne e 564.000 tacchini.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti