Commenta

Gronda Nord (III Lotto) prioritaria,
il PD viadanese chiede di
convocare i consiglieri regionali

Pertanto come PD presenteremo la stessa mozione per il prossimo consiglio comunale che chiediamo sia convocato il prima possibile perché la GRONDA NORD è una priorità per il nostro territorio

VIADANA – Terzo lotto della Gronda Nord: il PD Viadanese, con la presentazione di una mozione a firma di Nicola Federici e Adriano Saccani, sollecita l’incontro con i tre consiglieri regionali espressione del mantovano già richiesto nello scorso aprile.

“Il 4 maggio 2018 – spiega Federici – avevamo approvato all’unanimità in consiglio comunale una mozione da noi presentata ad aprile, quella mozione prevedeva di “Convocare una riunione al più presto e con urgenza con: i 3 consiglieri regionali espressione del territorio mantovano, le rappresentanze politiche dei partiti di Viadana e della provincia di Mantova per definire un documento che porti l’unità d’indenti per ottenere il finanziamento regionale della parte restante alla finalizzazione del terzo lotto della Gronda Nord”. Questa riunione la stiamo ancora aspettando, e questa non attenzione ha portato oggi a non essere considerato il territorio dopo tanti proclami elettorali. L’Oglio Po deve essere unito e il comune di Viadana deve essere la guida. Pertanto come PD presenteremo la stessa mozione per il prossimo consiglio comunale che chiediamo sia convocato il prima possibile perché la GRONDA NORD è una priorità per il nostro territorio”.

Questo il testo della mozione riproposta:

Visto che è stato inaugurato il II Lotto della Gronda Nord e che tale strada finisce nella zona industriale Fienilrosso creando non pochi disagi alla viabilità;

Visto che tale tratto è stato finanziato grazie al lavoro fatto dalle precedenti amministrazioni Viadanesi, e dalle precedenti amministrazioni di Casalmaggiore, dalla regione Lombardia e dalle provincie di Mantova e Cremona per un costo totale di 9.200.000,00 euro di cui finanziati al 50% dagli enti locali e dal 50% dalla Regione Lombardia;

Visto che il ponte di Casalmaggiore rimarra chiuso al traffico almeno fino a maggio 2019 e che dopo tale data non è ancora certo se i mezzi pesanti potranno passare su tale struttura;

Visto le dichiarazione e le proposte uscite dalla Giunta Regionale del 30 luglio 2019

Visto che la provincia di Mantova nel piano triennale delle opere ha stanziato 1,7 milioni di euro per la progettazione e la realizzazione del terzo lotto della gronda nord (da Zona industriale Fienilrosso a Zona industriale Gerbolina) ma che per il completamento dell’opera ne servono in totale circa 7 milioni.

Visto che per ottenere tale opera c’è la necessità di unità d’intenti da parte di tutti i partiti politici.

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA A:

Convocare una riunione al più presto e con urgenza con: i 3 consiglieri regionali espressione del territorio mantovano, le rappresentanze politiche dei partiti di Viadana e della provincia di Mantova per definire un documento che porti l’unità d’indenti per ottenere il finanziamento regionale della parte restante alla finalizzazione del terzo lotto della Gronda Nord.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti