Commenta

Viadana, l'amministrazione
ai 5 Stelle: "Ecco come abbiamo
operato sul servizio ad personam"

"L'assistenza ad personam ricopre una fetta importante di circa 500.000 (sono sugli 11.000 euro a bambino), cifra in costante aumento di anno in anno. L’amministrazione ha ben presente l’importanza e l’indispensabilità del servizio per scuole e famiglie".

VIADANA – L’amministrazione comunale di Viadana risponde all’interrogazione del Movimento 5 Stelle relativa alle ore di assistenza “ad personam” nelle scuole di Viadana. “Va ricordato che in un PDS da 1.500.000 euro – scrive l’assessore alla Cultura Ilaria Zucchini – l’assistenza ad personam ricopre una fetta importante di circa 500.000 (sono sugli 11.000 euro a bambino), cifra in costante aumento di anno in anno. L’amministrazione ha dunque ben presente l’importanza e l’indispensabilità del servizio per scuole e famiglie”.

“In sede di bilancio (approvato a inizio anno solare) è praticamente impossibile – spiega Zucchini – conoscere con esattezza la cifra necessaria a coprire la spesa per l’assistenza ad personam per l’anno scolastico successivo. Le richieste arrivano infatti in prossimità del del nuovo anno scolastico. Negli ultimi anni ci siamo già trovati in situazioni simili e con alcune variazioni di bilancio siamo riusciti a far fronte al problema. Attualmente l’Amministrazione, di concerto con gli uffici, sta lavorando per il reperimento delle risorse necessarie a garantire un servizio ottimale. In merito al provvisorio taglio del monte orario, purtroppo per la maggior parte dei casi è richiesto il numero massimo di ore. Diventa dunque impossibile, in questo momento, fare dei distinguo garantendo il criterio dell’imparzialità”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti