Commenta

Trasporto scolastico, Torchio risolve
una grana per Bozzolo, rimane
problematica la situazione da Viadana

KM ha sdoppiato, nei giorni di uscita in massa degli studenti dagli istituti scolastici di Casalmaggiore la corsa ed ora tutti gli studenti - quelli che scendono a San Giovanni in Croce e quelli di Bozzolo - riescono a trovar posto e a tornare a casa

Siamo a metà del guado, ed ora serve uno sforzo in più. Ad una settimana dall’entrata in vigore dei correttivi con i quali KM ha risposto alle vibrate richieste delle mamme dei ragazzi che si spostano dal casalasco al viadanese (e viceversa) la soddisfazione resta parziale. Perchè se è vero che i mezzi in andata sono stati ‘tarati’ in base alle esigenze dei comuni e delle frazioni attraversate ed in base alle esigenze di orario degli istituti scolastici con netti miglioramenti, permane la situazione critica al ritorno da Viadana verso il casalasco.

Mezzi troppo pieni e – qualche volta come segnalano gli stessi genitori – soprattutto nei giorni di lunedì, martedì e giovedì quando gli istituti scolastici escono tutti insieme, studenti che restano giù dai mezzi e sono costretti a venirsi a far prendere a Viadana. La richiesta è quella di avere mezzi più grandi ed idonei al trasporto di tutti. Fatto un passo ora soprattutto le combattive mamme chiedono un passo in più per risolvere definitivamente tutti i problemi, promettendo di continuare a tenere monitorata la situazione.

 

Diverso il discorso per Bozzolo, dove un sindaco combattivo (Giuseppe Torchio) e la disponibilità di KM hanno risolto un problema che stava diventando annoso. Qualche giorno fa un genitore segnalava allo stesso sindaco la vicenda del pulmann di ritorno da Casalmaggiore verso Bozzolo delle 13 impossibilitato a caricare su tutti gli studenti. Lo stesso primo cittadino si è mosso immediatamente interpellando KM. Problema in questo caso risolto. KM ha sdoppiato, dopo la richiesta dello stesso sindaco, nei giorni di uscita in massa degli studenti dagli istituti scolastici di Casalmaggiore la corsa ed ora tutti gli studenti – quelli che scendono a San Giovanni in Croce e quelli di Bozzolo – riescono a trovar posto e a tornare a casa.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti