Commenta

Casalmaggiore, serata di consiglio:
mozioni, nuovi ausiliari e
il saluto del segretario Di Nardo

Vi sarà lo scioglimento consensuale della convenzione tra Casalmaggiore e Verolanuova per quanto concerne la segreteria comunale: Francesca Di Nardo, infatti, proprio venerdì sarà presente per l’ultima volta in consiglio, poi si procederà a una nuova nomina.

CASALMAGGIORE – Serata di consiglio comunale a Casalmaggiore, dove alle ore 21 di venerdì il parlamentino casalese si raduna. La prima questione da affrontare è quella delle mozioni, interpellanze e ordini del giorno, solitamente presentate dalle minoranze. In questo caso sono cinque in totale, tra quelle avanzate nei consigli precedenti, e quelle invece presentate ad hoc per questo consiglio. Dato che il tempo limite è di due ore, difficilmente si riuscirà a discutere l’intero materiale, motivo per il quale il presidente del consiglio Pierfrancesco Ruberti seguirà l’ordine cronologico di presentazione dei documenti da parte di Casalmaggiore la Nostra Casa e della civica del Listone.

In questo senso le prime tre mozioni sono tutte del gruppo di centrosinistra: dapprima la mozione per eliminare la plastica monouso dagli uffici comunali di Casalmaggiore, per compiere un gesto virtuoso in favore dell’ambiente; in seguito la richiesta di eliminare la scontistica del 10% per i consiglieri comunali che si recano all’Azienda Farmaceutica Municipale, considerato un privilegio ormai fuori tempo dalla minoranza di CNC; infine il monitoraggio della qualità dell’aria e degli inquinanti lungo la strada Asolana, che taglia in due il centro abitato di Casalmaggiore.

Collegate a quest’ultimo tema sono idealmente pure la mozione e l’ordine del giorno del Listone: è probabile che, se avanzerà tempo, il consigliere della civica Alberto Fazzi possa decidere di invertire l’ordine dei documenti da sottoporre alla discussione, dato che quasi certamente si potrà al massimo parlare soltanto di uno dei due. Da un lato la mozione è sulla contestata rotatoria del Penny Market a Casalmaggiore; dall’altro l’ordine del giorno è invece incentrato sulla tangenziale, che intende rimarcare l’assoluta necessità dell’infrastruttura, invitando il sindaco Filippo Bongiovanni a un incontro con gli organi competenti in Regione e non solo.

Vi sono poi tutti gli altri punti all’ordine del giorno e il primo è il più interessante: riguarda infatti il regolamento per le nuove figure che il comune intende introdurre, assolutamente volontarie, ossia gli ausiliari della Polizia Locale. Dopo che le Guardie Ecologiche Volontarie sono state “congelate”, ecco nascere un gruppo volontario con differenti funzioni. Infine il nuovo regolamento per le entrate tributarie comunali, lo schema di convenzione della Rete Bibliotecaria Cremonese 2020-2022 e lo scioglimento consensuale della convenzione tra Casalmaggiore e Verolanuova per quanto concerne la segreteria comunale: Francesca Di Nardo, infatti, proprio venerdì sarà presente per l’ultima volta in consiglio a Casalmaggiore, poi si procederà a una nuova nomina.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti