Commenta

Certificazione gratuita per
gli invalidi, Piloni (PD) interroga
Gallera: "Tante promesse ma fatti zero"

Piloni martedì chiederà all’assessore Gallera “quali siano le reali azioni intraprese dalla giunta lombarda e gli esiti della trattativa con i sindacati dei medici per garantire al cittadini lombardi ciò che spetta loro di diritto”.

MILANO – “Sono passati ormai sette mesi da quando l’assessore Gallera, in aula consiliare e proprio rispondendo a una nostra interrogazione, si era impegnato a definire un accordo con i sindacati dei medici per rendere sempre gratuita, così come previsto dalla legge, la cosiddetta certificazione medica introduttiva per l’invalidità. A quanto pare, però, a tutt’oggi nulla è cambiato, perché sono ancora molti i cittadini lombardi che per richiedere il riconoscimento di invalidità civile o l’eventuale aggravamento, devono pagare al medico di base il corrispettivo richiesto”.

Lo denuncia il consigliere regionale del PD Matteo Piloni che martedì presenterà una ulteriore interrogazione sul tema, durante il question time in Consiglio regionale. “Gli specialisti ospedalieri che offrono gratuitamente questo servizio sono ancora purtroppo una piccola minoranza” spiega Piloni che martedì chiederà all’assessore Gallera “quali siano le reali azioni intraprese dalla giunta lombarda e gli esiti della trattativa con i sindacati dei medici per garantire al cittadini lombardi ciò che spetta loro di diritto”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti