Commenta

Viadana, Istituto Geriatrico
Grassi: lo Chef Torresani prepara
un menù prelibato per i nonni

L’obiettivo principale di salute e di benessere dell’ospite in una Struttura residenziale quale la nostra, vede infatti il momento del pasto nella sua complessità di aspetti nutrizionali, culturali, gastronomici e psicologici, considerati aspetti fondamentali

VIADANA – Venerdì 15 novembre, come è ormai tradizione, presso l’Istituto Geriatrico Grassi di Viadana, il pranzo per gli Ospiti è stato realizzato con la presenza dello chef Omar Torresani che, con i cuochi della Casa di Riposo, ha ideato e preparato un menù particolarmente stuzzicante: Lasagnette alla Norcina, Strudel salato con zucca e provola dolce, Verze stufate all’agrodolce e per concludere panna cotta con fragole.

Torresani, attualmente chef presso il Romantic Hotel Excelsior di Cavalese, collabora da anni con la RSA di Viadana nell’ambito della consulenza nel settore igienico-alimentare, al fine di migliorare costantemente il servizio di Cucina dell’Istituto.

La nostra struttura residenziale è orgogliosa di poter proseguire nel percorso di qualità e ricerca nell’ambito dell’alimentazione dell’anziano, anche coadiuvata da consulenza specializzate finalizzate ad ottimizzare l’aspetto nutrizionale e qualitativo.

L’obiettivo principale di salute e di benessere dell’ospite in una Struttura residenziale quale la nostra, vede infatti il momento del pasto nella sua complessità di aspetti nutrizionali, culturali, gastronomici e psicologici, considerati aspetti fondamentali nella vita quotidiana dell’anziano, dove il cibo diventa strumento di gratificazione, di legame con le proprie origini culturali, oltre ad essere un’occasione altamente socializzante.

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno reso speciale questo giorno arriva dalla Presidente Silvia Angelicchio anche in rappresentanza del CDA , dal Direttore Sanitario Gabriele Crivellaro, dal Direttore Amministrativo Raffaele Milani e dall’Economo Roberto Dresda, i quali anche quest’anno hanno sostenuto calorosamente questa iniziativa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti