Commenta

Inventori e invenzioni di
Cremona e provincia: anche
il Casalasco nel libro di Caccialanza

Vengono presentati i profili biografici più o meno articolati degli inventori – a seconda delle informazioni che è stato possibile reperire –, seguiti dalla trascrizione dei testi descrittivi delle privative di cui sono stati ideatori (per un totale di 94).

CREMONA/CASALMAGGIORE – Lo Studio “Ing. Mari e C. srl” (nel trentennale di attività) e l’autore, Roberto Caccialanza, hanno presentato il libro illustrato di 352 pagine dedicato agli inventori e invenzioni a Cremona e Provincia (1859-1896), che si è tenuta mercoledì 27 novembre alle ore 11 presso la Sala della Consulta del palazzo comunale di Cremona.

La monografia, realizzata in collaborazione con l’Archivio Centrale dello Stato di Roma e con l’Archivio di Stato di Cremona, propone una ricerca assolutamente inedita sugli inventori di Cremona e provincia che registrarono privative industriali in Italia fra il 1859 e il 1896: si è trattato – come è evidente – di un lavoro gravoso in quanto particolarmente complesso su un argomento e su personaggi che non erano mai stati studiati fino ad ora.

Sono state ricostruite le biografie di 64 inventori (fra i quali una donna) originari della provincia di Cremona, dai centri principali (Cremona, Crema, Casalmaggiore, Soncino, Soresina, Castelleone, ecc.) a quelli minori come Cignone, Corte Madama, Crotta d’Adda, Grontardo, Grumello, Ombriano di Crema, Persico Dosimo, Pieve Delmona, Pieve d’Olmi, Torre de’ Picenardi, Vescovato, Vho di Piadena.

Vengono presentati i profili biografici più o meno articolati degli inventori – a seconda delle informazioni che è stato possibile reperire –, seguiti dalla trascrizione dei testi descrittivi delle privative di cui sono stati ideatori (per un totale di 94). L’uno e gli altri contenuti vengono supportati da un corposo apparato di immagini a corredo, comprese le riproduzioni delle tavole (disegni tecnici) inviate al Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio per registrare i brevetti. Il progetto grafico è a cura di MAG – Mauri Arte Grafica (Cremona).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti