Commenta

To Jim Hall, a Casalmaggiore
rivive il grande jazz:
appuntamento il 9 dicembre

La formazione prevede Peter Bernstein e Guido Di Leone alle chitarre, accompagnati da Davide Deidda (poiedrico e virtuoso bassista, collaboratore dei più rinomati musicisti jazz nazionali ed internazionali, plurivincitore del Jazzit Award) al basso e Andy Watson (batterista del trio di Jim Hall).

CASALMAGGIORE – Si avvicina a Casalmaggiore un grande appuntamento musicale: “To Jim Hall” con Peter Bernstein e Guido Di Leone in concerto, coadiuvati da Dario Deidda al basso e Andy Watson alla batteria, non è solo un omaggio ad uno dei più grandi musicisti Jazz della storia ma anche un ponte tra passato e presente, un luogo di incontro e di condivisione del jazz più puro e autorevole. Peter Bernstein e Guido Di Leone sono i chitarristi che hanno raccolto l’eredità più preziosa di Jim Hall, facendola propria con personalità e classe.

Peter Bernstein, considerato uno dei più importanti chitarristi jazz al mondo, fu scoperto da Jim Hall stesso che di lui disse “uno dei chitarristi più impressionanti che abbia mai ascoltato”, mentre in una lettera indirizzata a Guido Di Leone scrisse “Il tuo disco in trio è stato cambiamento molto gradito, lo adoro!”. La formazione prevede Peter Bernstein e Guido Di Leone alle chitarre, accompagnati da Davide Deidda (poiedrico e virtuoso bassista, collaboratore dei più rinomati musicisti jazz nazionali ed internazionali, plurivincitore del Jazzit Award) al basso e Andy Watson (batterista del trio di Jim Hall dal 1994 al 1996, il quale annovera tra le sue numerose esperienze la partecipazione alla registrazione del disco ‘Dialogues’) alla batteria.

Prevendite abituali vivaticket.it
Info 0375-42139 – 338 4157239

redazione@oglioponews.it 


© Riproduzione riservata
Commenti