Commenta

Ritrovata all'Isola Bella
l'insegna de "L'Agnello
d'oro" della famiglia Boles

L’insegna era ben visibile sotto una panchina, dunque è probabile che la stessa sia stata abbandonata soltanto nella notte tra sabato e domenica. A tal proposito, potrebbero risultare molto utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza lì vicine.

CASALMAGGIORE – E’ stata ritrovata nove giorni dopo l’insegna de “L’agnello d’oro”, osteria di Casalmaggiore chiusa da decenni, il cui simbolo però campeggiava in via Cavour da 170 anni. A darne notizia è Giuseppe Boles, proprietario della casa e, dunque, anche della stessa insegna, scomparsa il 20 dicembre scorso, in nottata. “Un gigantesco grazie – scrive Boles su Facebook – ad Alberta Montecchi e all’avvocato Pierangela Ballasini, che stamane (domenica, ndr) hanno ritrovato l’insegna rubata settimana scorsa. Evidentemente spaventati dalla tanta pubblicità di questi giorni i ladri l’hanno abbandonata sotto una panchina dei giardini dell’Isola Bella. Natale è passato da pochi giorni, ma io sono già felice come una Pasqua”. L’insegna era ben visibile sotto una panchina, dunque è probabile che la stessa sia stata abbandonata soltanto nella notte tra sabato e domenica. A tal proposito, potrebbero risultare molto utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza lì vicine.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti