Commenta

Pozzan, l'Arcimboldo
al contrario: le sue "architetture
umane" in mostra al MuVi

Astratto, costruttivista ed espressionista nel corso della sua carriera, Pozzan sperimenta, nel corso della sua produzione, costruzione e distruzione come due forze opposte ma indispensabili l’una per l’altra. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

VIADANA – Torna protagonista nel territorio Mario Pozzan. L’artista cremonese d’adozione, nato nel 1940 a Montefiorino, in provincia di Modena, un paio di anni fa aveva esposto con la sua antologica al Museo Diotti di Casalmaggiore e stavolta, da domenica 12 gennaio fino al prossimo 1° marzo, sarà protagonista di “De Re Aedificatoria” presso il Muvi, Museo Civico Parazzi, di Viadana. Un evento che inaugurerà domenica alle ore 11 alla presenza dei curatori Paolo Conti, Valter Rosa e Andrea Visioli.

Pittore e disegnatore instancabile, Pozzan – a differenza di una mostra più totalizzante vista a Casalmaggiore – sarà esplicato a Viadana da un punto di vista molto particolare e selettivo, che quasi lo accomuna all’Arcimboldo: le sue costruzioni infatti sono architetture composte con parti anatomiche umane, molto suggestive e “disturbanti”. Astratto, costruttivista ed espressionista nel corso della sua carriera, Pozzan sperimenta, nel corso della sua produzione, costruzione e distruzione come due forze opposte ma indispensabili l’una per l’altra. Negli ultimi anni ha composto veri e propri libri di illustrazioni legati a ricordi di Casalmaggiore (il paese degli argini e delle fornaci) o incentrati sugli scrittori più amati, come Dino Buzzati.

Nel 2018, a seguito della vendita della casa di Casalmaggiore, dismette il suo antico studio di via del Lino. Il rinvenimento della vasta produzione giovanile, qui ancora conservata, oltre alle opere dello studio di Cremona, offre lo spunto ad Andrea Visioli di proporre una sua mostra antologica al Museo Diotti. A seguito dell’iniziativa, l’artista ha donato alcuni dipinti e centinaia di disegni proprio alla struttura culturale di via Formis. Ora Mario Pozzan, che vive e lavora a Cremona in via Ghisleri, torna in scena a Viadana al MuVi.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti