Commenta

Coronavirus, annullato il meeting
Ascosport a Sabbioneta: doveva
tenersi a partire da mercoledì

Mercoledì 26 febbraio – nel Palazzetto dello Sport di via Vigoreto a Sabbioneta - dovevano confrontarsi, con inizio gare alle ore 10, gli alunni delle classi prime, venerdì 28 le classi seconde e lunedì 2 marzo le classi terze.

SABBIONETA – Mercoledì 26 febbraio doveva ritornare il tradizionale MEETING ASCOSPORT di atletica indoor, giunto alla XV edizione, riservato agli alunni delle scuole secondarie di 1° grado degli Istituti Comprenvisi del territorio Oglio-Po. Nulla di tutto questo perché l’allarme Coronavirus ha annullato l’evento. L’Associazione Scolastica sportiva “Achille de Giovanni” di Sabbioneta da quasi trent’anni è impegnata con e per la Scuola nel promuovere e favorire la cultura del gioco, del giocosport e dello sport, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria, incoraggiando gli alunni a cogliere l’offerta di sport presente nel territorio.

Gli alunni-atleti si dovevano confrontare nelle gare di velocità piana e ad ostacoli, nel getto della palla zavorrata e nella marcia. Premi dovevano andare ai primi tre classificati, mentre alla scuola che avesse ottenuto il miglior punteggio nella somma dei risultati delle tre giornate di gara, sarebbe stato consegnato il trofeo alla memoria del compianto prof. Sergio Vernizzi, docente e responsabile dell’uff. scolastico mantovano per l’ ed. fisica e sportiva, deceduto lo scorso anno poco dopo aver raggiunto l’età della pensione, col quale Ascosport aveva condiviso la gestione di attività scolastiche a livello provinciale e regionale “Giocosport 70 Comuni”, “Staffetta 100×100 in carrozzina”, vivendo l’impegno organizzativo con semplicità perché era proprio Sergio a “rendere semplice l’impossibile” come lo ha descritto l’amico Matteo Scazza. Ascosport, ora guidata dalla nuova presidente Elisa Mortini, come nell’edizione precedente del meeting aveva ricordato Vittoria Baruffi, alunna che ha frequentato la scuola di Gazzuolo, prematuramente deceduta nell’ottobre 2018, desidera manifestare nel modo che Sergio apprezzerebbe sicuramente, il suo vivo ricordo di persona buona e significativa per lo sport scolastico e non solo.

Mercoledì 26 febbraio – nel Palazzetto dello Sport di via Vigoreto a Sabbioneta – con inizio gare alle ore 10, si dovevano confrontare gli alunni delle classi prime, venerdì 28 le classi seconde e lunedì 2 marzo le classi terze. Alle tre giornate aveva pure garantito la sua presenza il delegato provinciale di Mantova del Comitato Italiano Paralimpico, Leo Vighini che da anni collabora con A.Sco.Sport., con l’uff. scolastico mantovano per l’ ed. fisica e sportiva e con l’ASD Interflumina di Casalmaggiore per la promozione di attività educativo-didattiche nella conoscenza e valorizzazione dello sport inclusivo e paralimpico. L’assistenza sanitaria sarebbe stata garantita dal dott. Benasi Ivano, la supervisione tecnica dal giudice fidal Tenca Gilberto, l’assistenza nelle gare dai volontari ascosport, ma il rischio Coronavirus ha rinviato tutto a data da destinarsi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti