Commenta

Coronavirus, Regione: 'Le misure
restrittive servono. Ogni
positivo ne contagia altri due'

Motivi per cui il Governatore Attilio Fontana e l’assessore regionale Giulio Gallera stanno valutando se prorogare per un’altra settimana la chiusura delle scuole e il contenimento delle occasioni di aggregazione sociale.

“Dalle prime evidenze ogni soggetto positivo trasmette il Covid-19 ad altre 2 persone”. A dirlo è la Regione Lombardia in una nota, diffusa a seguito di un vertice con i propri tecnici. “Se la diffusione si estende, gli ospedali andranno in grave crisi non solo per i ricoveri da Coronavirus ma per tutti i pazienti. Infatti, sono numerose le patologie che richiedono il ricorso alle cure intensive ma i posti disponibili sono limitati”.

“Le malattie che richiedono un ricovero in terapia intensiva – prosegue la nota – sono molteplici e possono verificarsi in tutte le età; possono interessare i neonati, i pazienti malati da molto tempo o persone che poco prima stavano bene, come i soggetti traumatizzati o quelli sottoposti ad interventi chirurgici difficili ed impegnativi”. “Per questo – conclude la nota – è stato necessario adottare le misure restrittive previste dal Dpcm del 25 febbraio che, alla luce dei dati ad oggi disponibili, si sono rivelate corrette in quanto consentono di contenere, o perlomeno rallentare, la diffusione del virus”. Motivi per cui il Governatore Attilio Fontana e l’assessore regionale Giulio Gallera stanno valutando se prorogare per un’altra settimana la chiusura delle scuole e il contenimento delle occasioni di aggregazione sociale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti