Ultim'ora
Commenta

Contagi in crescita: 46 in più
in provincia rispetto a ieri
In Regione già 135 decessi

I grafici mostrati dall’assessore Gallera ad apertura della conferenza stampa mostrano l’escalation del contagio in poco più di una settimana in Lombardia, una crescita impressionante che mostra una volta di più la necessità dell’osservare strettamente le regole di comportamento.

2612 i pazienti positivi ad oggi: +361 rispetto a ieri nell’intera regione Lombardia. I ricoverati sono 1622, a cui vanno aggiunte 309 persone in terapia intensiva: in un solo giorno 65 persone in più in terapia intensiva. 469 le persone dimesse, ma sono 135 le persone decedute, un numero in crescita. Questi i dati forniti dalla Regione nel tardo pomeriggio di oggi. I dati relativi alla provincia di Cremona (riferiti alle 7 di questa mattina) mostrano un aumento di 46 contagi rispetto alla giornata di ieri, con un saldo di 452 casi, una crescita leggermente inferiore a quella del giorno precedente. La provincia di Cremona è la terza, dopo Lodi, con 739 positivi e Bergamo con 623. A Crema ci sono stati 80 accessi in pronto soccorso, tutte persone da ricoverare in quanto con polmonite. Alle 12,30 60 persone erano passate dal Pronto Soccorso di Cremona.

I grafici mostrati dall’assessore Gallera ad apertura della conferenza stampa mostrano l’escalation del contagio in poco più di una settimana in Lombardia, una crescita impressionante che mostra una volta di più la necessità dell’osservare strettamente le regole di comportamento dettate dai sanitari, a cominciare dall’evitare il più possibile le attività che implicano vicinanza stretta tra le persone. “Non vogliamo vedere da qui a qualche giorno l’intera cartina della regione diventata completamente rossa. Senza atteggiamenti responsabili non saremo in grado di dire quando sarà la discesa”, ha detto l’assessore.

LA TABELLA

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti