Commenta

Cantieri a Rivarolo Mantovano:
450 mila Euro tra bandi
e risorse comunali

Rivarolo Mantovano potrà giovarsi di un tesoretto di circa 250 mila Euro ottenuti, complessivamente, attraverso bandi con Regione Lombardia, GAL “Terre del Po” e dalla Comunità Europea- Il territorio intese come bene pubblico sarà il beneficiario di questa somma che verrà divisa a seconda dei progetti presentati. In aggiunta alla somma cospicua ottenuta il comune potrà ulteriormente immettere risorse provenienti da mutui ed avanzi di bilancio per altri 150 mila Euro.

La “lista della spesa” tocca più settori come quello della connessione internet che sarà presente presso gli uffici pubblici come scuole, biblioteca e Municipio oltre all’agorà del paese, ovvero Piazza Finzi. La cifra stanziata con bando europeo è di 15 mila Euro e la modalità di connessione sarà WI-FI. Con un supplemento di 6 mila Euro dal bottino messo a disposizione dall’amministrazione, il servizio sarà disponibile anche nella zona artigianale e nel centro abitato del capoluogo per mezzo della fibra ottica posta sul territorio dall’azienda mantovana Mynet.

Aumentare il livello di sicurezza per i pedoni è stato possibile accedendo ad un bando regionale che ha portato nelle casse 34 mila Euro. In aggiunta ad una quota di altri 47 mila si è potuto procedere con la realizzazione di cinque attraversamenti pedonali protetti che tuteleranno sia le passeggiate nel capoluogo che nella frazione di Cividale.

Gli altri interventi riguarderanno l’ambiente con un progetto legato ad un percorso ciclabile e la colonnina per la ricarica delle vetture elettriche. Il punto di riferimento per questo tipo d’intervento è il GAL che si pone al fianco delle amministrazioni anche per attività di promozione culturale del territorio.

Un’altra fetta importante di queste risorse giunge da Regione Lombardia con oltre 87 mila Euro dedicati alla regimentazione idraulica del RIM (reticolo idrico minore) presso la Regona di Cividale. Infine è ancora il GAL a contribuire, grazie alla validità del progetto, al restauro dei ponti storici in muratura sempre nella Regona della frazione di Cividale, un cofinanziamento con l’amministrazione che sfiorerà i 115 mila Euro.

I cantieri si svilupperanno dalla primavera all’autunno inoltrato, a partire da quello riguardante la regimazione delle acque, già in fase di appalto.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti