Ultim'ora
Commenta

Rifiuti abbandonati:
Damiano Chiarini esprime
tutta la sua amarezza

Gesto che rivela una pessima abitudine difficile da debellare e che purtroppo non è possibile annoverare ai “casi isolati”. Questi “lasciti” sono vere e proprie cicatrici del territorio e le fotografie riportate nel post sono sufficienti a comprendere l’amarezza

Damiano Chiarini, molto conosciuto nell’Ogliopo per le sue battaglie a favore dell’ambiente e figlio del compianto professor Umberto che tanto ha fatto per il territorio su questi temi, ha affidato al proprio profilo Facebook parole amare per l’ennesimo episodio di rifiuti lasciati incustoditi ai bordi della strada, zona Fossacaprara. Si tratta di un gesto che rivela una pessima abitudine difficile da debellare e che purtroppo non è possibile annoverare ai “casi isolati”. Questi “lasciti” sono vere e proprie cicatrici del territorio e le fotografie riportate nel post sono sufficienti a comprendere l’amarezza di Chiarini che scrive:

“Foto di sabato scorso, prima del blocco totale dei movimenti: grande pesca nei fossi vicino a casa. Qualche indizio del pesce ignorante l’abbiamo trovato. Forse è più facile battere il coronavirus che l’ignoranza”.

L’identità di chi ha avuto la pessima idea è infatti riportata su una parte dei rifiuti abbandonati, ma è stata oscurata dallo stesso Chiarini proprio prima della pubblicazione.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti