Commenta

Una buona notizia: negativa
al tampone la giocatrice della
VBC E' Più Pomì Casalmaggiore

Dopo dieci giorni passati sempre tra le mura del suo appartamento casalese oggi potrà uscire perlomeno per una camminata, in linea con le direttive del Decreto del governo. La società coglie anche l'occasione per ringraziare il medico sociale dr. Graziano Sassarini per la gestione della situazione.

CASALMAGGIORE – Il Laboratorio di Analisi dell’Ospedale di Cremona stamane ha comunicato l’esito – negativo – del tampone effettuato lunedì scorso all’atleta che prima della partita con Busto, dell’8 marzo, presentava febbre alta e cefalea. Per lei una grande soddisfazione: non si trattava di coronavirus. “Sono stati giorni di apprensione per la salute della giocatrice – dice Massimo Boselli Botturi presidente della VBC – e per tutte le ricadute che un’eventuale positività al coronavirus avrebbe comportato per la squadra, lo staff tecnico e i dirigenti. Le disposizioni del governo di fatto invitano tutti gli italiani a mantenere un isolamento responsabile e lo stesso invito è stato rivolto dalla Società a chi è stato in contatto con l’atleta sottoposta a tampone. Si tratta di misure preventive che ora non cambiano anche se indubbiamente siamo molto più sollevati”. Dopo dieci giorni passati sempre tra le mura del suo appartamento casalese oggi potrà uscire perlomeno per una camminata, in linea con le direttive del Decreto del governo. La società coglie anche l’occasione per ringraziare il medico sociale dr. Graziano Sassarini per la gestione della situazione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti