Ultim'ora
Commenta

Contagio, Fontana:
'Troppa gente in giro,
chiederemo regole più rigide'

Lo stesso Shuopeng ha detto che “Bisogna fermare tutte le attività economiche, tutti devono stare a casa, tutti devono dare il loro contributo. A Wuhan gli ospedali hanno potuto iniziare a trattare i pazienti e ridurre il numero delle persone ammalate un mese dopo aver adottato il blocco completo”.

“In Lombardia servono misure drastiche, con l’esercito nelle strade” lo ha detto il Governatore Attilio Fontana, che ha parlato insieme al vice presidente della Croce Rossa cinese, Sun Shuopeng. E’ stato lui a dire che “le misure sono troppo poco rigide”.

Ora, dunque, serve una stretta: “Ho avuto un lungo colloquio con il ministro Boccia e stiamo adottando altre misure e, soprattutto, stiamo facendo in modo che le misure in vigore vengano rispettate” ha detto Fontana, pronto a chiedere formalmente che il programma ‘Strade sicure’ dell`Esercito “venga esteso a tutta la Lombardia per dare un elemento di deterrenza. Non è una vacanza per cui si va al parco, è una guerra. In guerra, normalmente, si hanno restrizioni e sacrifici molto maggiori”.

Lo stesso Shuopeng ha detto che “Bisogna fermare tutte le attività economiche, tutti devono stare a casa, tutti devono dare il loro contributo. A Wuhan gli ospedali hanno potuto iniziare a trattare i pazienti e ridurre il numero delle persone ammalate un mese dopo aver adottato il blocco completo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti