Commenta

Bozzolo, il comune chiede
aiuto ai negozi per i buoni
spesa in periodo di emergenza

Una richiesta che intende evitare che le famiglie bisognose debbano spostarsi fino al supermercato Tosano, alle porte di Mantova, per vedere accettati i buoni spesa.

BOZZOLO – Favorire il più possibile la spesa in loco, per evitare gli spostamenti. Il comune di Bozzolo prova a farlo con una iniziativa concreta che coinvolge gli esercenti del paese. Di fatto, mediante una circolare che reca come oggetto “Misure urgenti di solidarietà alimentare connesse all’emergenza sanitaria Coronavirus”, i Servizi Sociali del comune mantovano hanno chiesto ai vari esercenti (forni, macellerie, negozi di ortofrutta, supermercati) di accettare i buoni spesa del valore di 10 euro che il comune emetterà alle famiglie bisognose per i beni di prima necessità e, al contempo, di valutare la possibilità di effettuare una scontistica sulla spesa complessiva di ciascun nucleo famigliare. Questo per evitare che le famiglie bisognose debbano spostarsi fino al supermercato Tosano, alle porte di Mantova, per vedere accettati i buoni spesa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti