Commenta

Arrivate le mascherine:
nei comuni sono stati
distribuiti i dispositivi

Il 9 aprile è stato per i comuni un giorno di consegne. Commessaggio, Sabbioneta e San Martino dall’Argine hanno comunicato il supporto che hanno fornito alle rispettive cittadinanze. Il giorno dopo è il turno di Bozzolo...

Il 9 aprile è stato per i comuni un giorno di consegne. Commessaggio, Sabbioneta e San Martino dall’Argine hanno comunicato il supporto che hanno fornito alle rispettive cittadinanze (per Sabbioneta, nel dettaglio, la consegna avviene nei giorni a venire, come si può leggere sotto nel dettaglio). Il giorno dopo è la volta di Bozzolo con il turno notturno di consegna delle face mask chirurgiche che vede impegnati i ragazzi della Pro Loco bozzolese, presto a quota 1600 pacchetti contenenti una coppia di mascherine. E il 10 aprile dalle 8,30 i volontari provvederanno alla distribuzione casa per casa.

Gli abitanti commessaggesi hanno ricevuto il pacchetto con due mascherine per componente della famiglia ed una lettera in cui si dice che i dispositivi sono stati acquistati dall’amministrazione e dalle associazioni di volontariato.

“L’amministrazione, grazie al costante impegno profuso – si legge nella lettera recapitata nelle case – è riuscita a garantire presidi per i nostri negozianti, consegnando loro mascherine già la settimana scorsa, quando queste erano introvabili. Abbiamo predisposto, con i servizi sociali, un bando per erogare un sussidio economico, in buono spese, per persone senza un’entrata economica come stabilito dall’ordinanza della Protezione Civile”…

A San Martino dall’Argine suona la stessa musica che si sente all’ombra del torrazzo di Commessaggio. Questo il messaggio del sindaco Alessio Renoldi:

“Bene, oggi buona parte delle mascherine è stata distribuita! A chi non è potuto venire, è stata consegnata a domicilio. Da domani, chi non l’ha ancora fatto, potrà ritirare quelle che gli spettano presso l’Uff. Anagrafe dalle 10 alle 12.30. Chi ha deciso di non ritirarle per lasciarle ad altri.. grazie! Torneranno di certo molto utili!

In totale abbiamo consegnato 2.250 mascherine, di cui:

  • 300 alla casa di Riposo
  • 450 a commercianti, commessi e cassiere
  • 500 alla cittadinanza (una ciascuno)

Abbiamo tenuto conto di tutti. Un ringraziamento ai consiglieri comunali (di maggioranza e minoranza) e alla Protezione Civile “Torre d’Oglio” per l’aiuto prestato.

Non facciamoci spaventare dai numeri dei contagiati, pensiamo piuttosto ad isolarci, a proteggerci e a rispettare le regole che ci vengono imposte. Più rispettiamo e prima ne usciamo!”

Completa il quadro (parziale) quanto comunicato dall’amministrazioni Pasquali a Sabbioneta…

DISTRIBUZIONE MASCHERINE

PER CHI – persone con più di 65 anni; persone con malattie croniche; dimissionari da ospedali o strutture di cura; donne incinta; persone con altre fragilità. Queste sono le priorità. Tutte le altre categorie di persone, in questo momento, vengono dopo. Vi chiediamo comprensione.

COME – la Protezione Civile distribuirà le mascherine per le categorie suindicate ai familiari delle persone anziane e fragili, in quantità adeguata inbase alle disponibilità. I familiari consegneranno le mascherine alle persone che ne hanno bisogno, con l’attenzione di utilizzare a loro volta tutte le misure di prevenzione.

DOVE E QUANDO:

MARTEDI 14 – dalle 9 alle 10: Commessaggio Inferiore – parcheggio zona Ponte di Barche
MARTEDI 14 – dalle 10 alle 11: Ca de Cessi – zona “Madonnina”
MARTEDI 14 – dalle 15 alle 17: Breda Cisoni – piazzale chiesa
MARTEDI 14 – dalle 15 alle 17: Villa pasquali – piazzale chiesa

MERCOLEDÌ 15 – dalle 9 alle 11: Sabbioneta – piazza Ducale
MERCOLEDÌ 15 – dalle 15 alle 17: Sabbioneta – slargo via Visioli (ingresso ciclabile)
MERCOLEDÌ 15 – dalle 15 alle 17: Vigoreto – parcheggio santuario

GIOVEDÌ 16 – dalle 9 alle 11: Ponteterra – piazzale chiesa

IMPORTANTE – anziani o coppie di anziani che vivono soli NON devono uscire di casa apposta. Possono mandare un familiare a ritirare per loro la mascherina. Il familiare provvederà alla consegna a domicilio con tutte le accortezze necessarie.

NOTA BENE – le quantità di mascherine a disposizione non sono illimitate. Sono destinate a chi ne ha bisogno davvero. Chi non è costretto ad uscire di casa, chi ne ha già acquistate autonomamente nelle scorse settimane, chi può rimanere in casa DEVE rimanere in casa e NON ha bisogno di mascherine.

ATTENZIONE – possedere ed indossare una mascherina non significa essere immuni dal virus o poter circolare normalmente. Per chi si sposta senza motivo è SEMPRE prevista una sanzione”.

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti