Ultim'ora
Commenta

MuVi Viadana, riapertura
graduale dei servizi culturali
a partire dalla biblioteca

sanificazione al momento della restituzione dei libri alla Biblioteca prima di essere prestati ad altri lettori, mediante una quarantena di nove giorni, in apposito locale aerato

VIADANA – In ottemperanza ai decreti ministeriali e regionali, anche il MuVi di Viadana si prepara a riaprire al pubblico.

Si partirà con la Biblioteca Comunale “L. Parazzi” i cui orari, da lunedì 18 maggio sino a sabato 30 maggio, saranno i seguenti: tutte le mattine da lunedì a sabato ore 9-12,30. Da lunedì 1 giugno invece: tutte le mattine da lunedì a sabato ore 9-13,30; giovedì pomeriggio ore 15-18.

“Al momento – spiega l’assessore Ilaria Zucchini – saranno attivi alcuni servizi, come prestito, restituzione libri e rilascio tessere di iscrizione, con accesso di una persona per volta limitato al locale ingresso / reception della Biblioteca. Sarà necessario effettuare la prenotazione dei libri da casa propria, attraverso vari i vari canali a disposizione dei cittadini: telefono, email, messenger sulla pagina facebook della Biblioteca.

Rimane attiva la possibilità di prenotazione on line dall’OPAC (catalogo) della Biblioteca in modo autonomo da parte degli utenti. L’accesso alle sale di lettura, in particolare per gli studenti di tutti gli ordini di scuole, fino a quello universitario, ritornerà possibile quando ciò sarà consentito dalle autorità competenti.

“Per supplire – prosegue Zucchini – al servizio di reference e di consigli di lettura in presenza, che non sarà possibile in questa fase garantire, è stata predisposta una postazione con collegamento Skype, con nome utente “Biblioteca Viadana”, che attraverso videochiamate consentirà di condividere lo schermo del bibliotecario con l’utente ed effettuare ricerche in diretta, oltre che fornire istruzioni sull’uso dei nostri cataloghi, a chi ancora non avesse avuto questa esperienza. L’acquisto delle novità librarie proseguirà come il solito senza limitazioni, così come sarà garantito il servizio di prestito interbibliotecario. Per offrire un’alternativa all’accesso diretto agli scaffali della Biblioteca da parte degli utenti, si è pensato di avvalersi della comunicazione online, attraverso il sito web ed i canali social per consultare a distanza i libri ed i documenti, e per tenere aggiornati sulle novità, di produrre delle bibliografie tematiche diffuse anch’esse online. Per i bambini ed i ragazzi si continuerà a produrre videoletture che stanno riscuotendo un consistente gradimento. A proposito della sanificazione dei libri, per poter essere fruiti devono essere tenuti in mano e letti da vicino, per cui possono essere ricettori di virus. Sorge così l’assoluta necessità di sottoporli a sanificazione al momento della loro restituzione alla Biblioteca prima di essere prestati ad altri lettori, mediante una quarantena di nove giorni, in apposito locale aerato, secondo le indicazioni dell’Istituto di patologia del libro di Roma. Tale termine potrà essere rivisto qualora nuovi studi scientifici lo consentissero. La riapertura degli altri locali del MuVi sarà successiva a quella della Biblioteca, in modo tale da gestire al meglio il graduale riavvio di tutte le attività culturali”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti