Commenta

Fabrizia Zaffanella incalza
l'amministrazione: "Nessuno sa
niente del Premio Viadana 2020!"

Torna a soffiare con forza il vento della politica sulla riva sinistra del Po. La candidata sindaco, Fabrizia Zaffanella sollecita l'attuale amministrazione su un tema strategico, quello della cultura. L'assist proviene dal Premio Viadana 2020, evento contornato da una nebbia di incertezza alimentata dal particolare momento di instabilità dovuto al Covid.

VIADANA – Torna a soffiare con forza il vento della politica sulla riva sinistra del Po. La candidata sindaco, Fabrizia Zaffanella sollecita l’attuale amministrazione su un tema strategico, quello della cultura. L’assist proviene dal Premio Viadana 2020, evento contornato da una nebbia di incertezza alimentata dal particolare momento di instabilità dovuto al Covid.

“Fra le eccellenze che Viadana può vantare sicuramente il Premio Viadana rappresenta uno dei punti di maggiore forza nell’ambito culturale della nostra città. Il premio letterario – si legge nella nota stampa –  è istituito in forma stabile dal 1996 e viene proposto tutti gli anni, in genere nella tarda primavera e consente a un numero elevato di cittadini, di ogni età, cultura, stato sociale di partecipare agli incontri con l’autore e di esprimere infine una propria valutazione. Gli eventi sono molto attesi e partecipati e gli incontri sono di alta qualità, così come gli autori e i libri scelti dalla Commissione Scientifica. Infatti, in più occasioni, l’autore vincitore del Premio, acquisiva una fama nazionale, a riprova della bontà delle scelte effettuate dalla Commissione. Siamo ormai a fine maggio , periodo nel quale gli scorsi anni si è tenuto il premio, e nulla è stato comunicato ai giurati in merito all’organizzazione dell’evento. I libri poi vanno distribuiti in anticipo per consentire ai lettori di leggere e di valutare le proposte.Non credo di sbagliarmi nel dire che il Premio Viadana è una delle più belle e apprezzate realtà viadanesi: perché nulla viene comunicato rispetto alla 25esima edizione? I cittadini e soprattutto i giurati hanno il diritto di essere informati e di chiedere quale decisione abbia assunto l’Amministrazione Comunale in merito ma soprattutto chiedere con forza che il Premio non venga annullato causa Covid. La cultura non è qualcosa di secondario, genera bellezza e intelligenza e migliora le relazioni fra le persone!”

La candidata sindaco poi chiude la missiva sottolineando ancora una volta l’importanza dell’evento:

“Invito pertanto l’Amministrazione Comunale a non annullare il premio e a pensare a soluzioni che consentano di mantenere gli incontri nel rispetto del necessario distanziamento sociale, organizzando serate all’aperto , in luoghi molto ampi e arieggiati o , in subordine, organizzare gli eventi on line. Non perdiamo questo straordinario appuntamento per i lettori e la comunità viadanese!!”

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti