Ultim'ora
Commenta

Ex area bimbi parco e Lido
'ripuliti' dai Trashbusters: durerà
poco ma almeno è un segno (bello)

Un vero peccato per una delle zone (l'accesso al parco) più suggestive sotto vari aspetti (non ultimo quello naturalistico) del casalasco

CASALMAGGIORE – Durerà poco (perché poi è sempre così) ma almeno e forse per qualche giorno si può dire ‘missione compiuta’. L’area ex bimbi vicino alla Baia – quella che avevamo fotografato una settimana fa – e l’area Lido sono stati ripuliti da due diversi interventi dei TrashBusters. In particolare l’area ex bimbi è stata ripulita da Jessica Lazzarini e l’area Lido invece da Lara Giordani. Inutile dire che in entrambi i casi i rifiuti (resti di consumazioni di aperitivi, bottiglie di superalcoolici, carte, lattine, plastiche varie) messi via sono stati numerosi.

L’area Lido e quella vicina di accesso al parco sono luoghi in cui il degrado è forte. Aree frequentate soprattutto da ragazzi con poco senso civico e ancor meno volontà di non contribuire all’entropia dei luoghi. La scomparsa delle GEV, la ‘stupida’ guerra contro le casette ‘illegali’ e contro chi le gestiva (e per anni ha vegliato silenziosamente sui luoghi) e lo scarso controllo hanno negli ultimi tempi peggiorato la situazione.

Un vero peccato per una delle zone (l’accesso al parco) più suggestive sotto vari aspetti (non ultimo quello naturalistico) del casalasco.

Durerà poco ma l’intervento dei Trashbusters va comunque menzionato. Sono battaglie ciclopiche quelle condotte da pochi contro il lassismo ed il menefreghismo dei molti. Ma a loro – ai trashbusters – va dato almeno il merito di rifiutare di chiudere gli occhi. C’è chi se ne frega e chi combatte battaglie giuste. Non sono tutti dalla stessa parte, e questo è piuttosto chiaro. E loro sono dalla parte giusta.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti