Ultim'ora
Commenta

Generazione Viadana,
alle elezioni al fianco
di Alessia Minotti

Ciò che Minotti sottolinea è il distacco dei giovani rispetto alla vita politica cittadina e questo movimento potrebbe essere una risposta ed un'inversione di rotta
Gaia Zanini di Generazione Viadana

VIADANA – Nuove voci si aggiungono alla partitura della campagna elettorale viadanese. Si tratta dei giovani di “Generazione Viadana” che hanno già assicurato il proprio appoggio alla candidata sindaco, Alessia Minotti: Generazione Viadana rompe gli indugi,  – si legge sul profilo Facebook della candidata sindaco, Alessia Minotti – scopre le sue carte e lancia una lista di Candidati al Consiglio Comunale di #Viadana Under 35. Gaia #Zanini, studentessa viadanese classe ‘96 laureatasi in lingue lo scorso 16 luglio ed in procinto di iniziare il percorso magistrale, sarà la capolista di questo progetto politico nato con il chiaro intento di dare voce, e portare in Municipio, le esigenze delle generazioni più giovani”.

Ciò che Minotti sottolinea è il distacco dei giovani rispetto alla vita politica cittadina e questo movimento potrebbe essere una risposta ed un’inversione di rotta: “Vi è stato negli ultimi anni un marcato disinteresse da parte della politica per noi giovani – sottolinea Zanini – si tratta di una desertificazione programmatica che ci preoccupa e per questo motivo, approfittando della tornata amministrativa prevista per il prossimo Settembre, abbiamo scelto di creare un progetto ad hoc che è stato immediatamente sposato dalla Candidata Alessia Minotti. Un progetto, quello di Generazione Viadana, che ha incassato immediatamente un sorprendente entusiasmo esemplificato dai tanti giovani studenti, lavoratori ed imprenditori che hanno scelto di candidarsi al Consiglio Comune. Si tratta di cittadini innamorati della loro città che, a dispetto di alcuni stereotipi, hanno una gran voglia di portare freschezza, idee nella politica locale. Questo a testimonianza di una grande senso di comunità che pervade anche noi giovani. Alla futura Amministrazione – prosegue Zanini – chiediamo di istituire un costante dialogo con le generazioni più giovani e le loro rappresentanze al fine di improntare Viadana anche sulle nostre esigenze. I cittadini più giovani infatti, sebbene distanti dalle meccaniche della politica, mai come ora sono interessati al futuro: ne è la riprova la ripresa del fenomeno dell’emigrazione da parte degli Under 40.
Le nostre proposte – argomenta Zanini – sono le seguenti:
Formazione di una “Giunta Giovanile” che dialoghi costantemente con l’Amministrazione sapendo farsi portavoce delle esigenze di studenti, lavoratori e giovani imprenditori. Il tutto realizzato in un’area predisposta ed attrezzata per accogliere convegni, riunioni e momenti di svago e confronto;
Usufruire maggiormente degli spazi contenuti all’interno del Muvi, promuovendo contestualmente progetti per i giovanissimi, gli adolescenti, ma anche per i ragazzi di età compresa fra i 18 ai 30 anni. Incentivare ed organizzare attività culturali e formative ( accedendo a bandi regionali che danno supporto economico a tali progetti). In questo modo si andrebbe a sostenere la creatività, favorendo lo sviluppo di abilità e talenti e, perché no, favorendo l’inserimento nel mondo del lavoro.
Creare una maggiore collaborazione fra le attivissime associazioni del territorio, allo scopo di promuovere iniziative rivolte ai bambini e agli adolescenti in più momenti dell’anno. volte a sensibilizzare bambini e ragazzi a temi sociali importanti e utili a far maturare in loro maggior senso civico.
“Io immagino la Viadana del futuro nella quale sia possibile incentivare l’impegno sociale, promuovendo la cultura della solidarietà e dell’inclusione – conclude la capolista di Generazione Viadana Gaia Zanini”.
A. S.

 

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti