Ultim'ora
Commenta

Furto dell'abbraccio
anche a Casalmaggiore:
minorenne beccata e denunciata

Nelle altre due occasioni, invece, l’indagine non ha al momento dato frutti: ma dato che in entrambi i casi protagonista è stata una ragazza di età non meglio precisata, non si esclude che possa trattarsi della stessa minorenne, già identificata e denunciata dai Carabinieri.

CASALMAGGIORE – Sembra essere la “moda criminosa” dell’estate nel comprensorio Oglio Po: un furto con destrezza che si verifica con sempre maggiore frequenza. Parliamo dei furti con la tecnica dell’abbraccio: in genere il ladro, quasi sempre una donna, sfrutta la propria avvenenza o semplicemente la propria scaltrezza per trarre in inganno la vittima, fingendo di conoscerla e di essere un’amicizia di lungo corso. La vittima, ignara e un po’ stordita, forse nel tentativo di ricordare, si lascia abbracciare e, quando poi il ladro o la ladra si allontana, il gioco è fatto e la collanina, in genere d’oro, portata al collo sino a pochi secondi prima, è sparita. Il furto dell’abbraccio si è verificato spesso a Viadana e Sabbioneta, ma in ben tre occasioni anche a Casalmaggiore.

C’è però una novità significativa: perché almeno in uno di questi tre casi l’autrice del reato è stata riconosciuta da una fotografia che i Carabinieri della caserma di via Cavour avevano scattato, in quanto la colpevole si era già resa protagonista in passato di azioni deplorevoli di questo genere. A colpire di più è il fatto che si tratti di una minorenne, residente a Casalmaggiore. Nelle altre due occasioni, invece, l’indagine non ha al momento dato frutti: ma dato che in entrambi i casi protagonista è stata una ragazza di età non meglio precisata, non si esclude che possa trattarsi della stessa minorenne, già identificata e denunciata dai Carabinieri.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti