Ultim'ora
Commenta

Covid, i dati settimanali e mensili
confermano il buon momento Oglio Po:
36 casi in 30 giorni su 32 comuni

Da cinque settimane, ormai, nei 32 comuni analizzati (di cui 19 nel casalasco e 13 nella parte virgiliana dell’Oglio Po), i casi settimanali non vanno più in doppia cifra. L’ultima volta che la fatidica soglia è stata superata è stata nell’ultima settimana piena di luglio, ossia dal 20 al 26, quando i casi son stati 12.

Il comprensorio Oglio Po si conferma in controtendenza. Del resto anche le province di Cremona e di Mantova – la prima martoriata tra marzo e aprile, e la seconda colpita invece anche dai focolai di fine giugno e inizio luglio – ora stanno vivendo un momento di respiro rispetto al Coronavirus, tanto che ci sono province messe peggio sia in Lombardia sia nelle altre regioni d’Italia. E il comprensorio, che non a caso si trova a cavallo di Cremona e Mantova, sembra vivere una fase buona. Da cinque settimane, ormai, nei 32 comuni analizzati (di cui 19 nel casalasco e 13 nella parte virgiliana dell’Oglio Po), i casi settimanali non vanno più in doppia cifra.

L’ultima volta che la fatidica soglia è stata superata è stata nell’ultima settimana piena di luglio, ossia dal 20 al 26, quando i casi sono stati 12. Da allora cali su cali sono stati collezionati: 5 casi dal 27 al 2 agosto, 9 la settimana successiva, e poi ancora, sempre a cadenza settimanale, 8 nuovi positivi, 4 nuovi casi e infine 8 nella settimana appena conclusa. Ricordiamo che 4 è anche il numero minimo di casi registrati, che nel comprensorio era stato certificato dall’1 al 7 giugno. Tutto questo senza andare nel dettaglio, non fornito, della qualità dei contagi, ossia senza indagare se si tratti di casi ospedalizzati, lievi o asintomatici. Di certo c’è che l’ospedale Oglio Po da diverse settimane è Covid-free.

Osservando ancora meglio i numeri si scopre che il Casalasco sta meglio dell’Oglio Po mantovano: nei 19 comuni gravitanti attorno a Casalmaggiore, ma anche a Piadena Drizzona, abbiamo avuto un caso solo nella settimana dal 3 al 9 agosto e un solo in quella dal 17 al 23 dello stesso mese. Sono dati statistici che fanno ben sperare, pur non potendo abbassare la guardia. Nel mese di agosto, al netto ovviamente dell’aggiornamento di lunedì sera che chiuderà ufficialmente i 31 giorni, i casi sono stati 36: una media di 1.1 casi per comune o, se si preferisce, di 1.2 al giorno. Come a dire che, da qualsiasi lato da si guardi, e senza pensare che tutto sia finito, la situazione è molto più serena.

G.G.

 

© Riproduzione riservata
Commenti