Commenta

Marcella Rossi
(ioCAMBIO): "Con Fabrizia
Zaffanella. La sanità che vorrei"

Auspico in una vera unione dei servizi sanitari di Viadana-Casalmaggiore-Bozzolo non solo a parole ma con fatti compiuti. Si deve tornare ad avere servizi e un ospedale pienamente funzionanti

CASALMAGGIORE – Marcella Rossi (Uniti per Viadana Io Cambio) infermiera presso l’Oglio Po ha deciso di scendere in campo a fianco della candidata sindaca Fabrizia Zaffanella. Questo il suo pensiero su un tema che conosce bene e le è particolarmente caro.

“Perché mi impegno per la mia città? Mi piacerebbe apportate il mio contributo per migliorare il servizio sanitario offerto al nostro territorio.

Notevoli criticità ci sono ormai da tempo e sono state peggiorate dalla pandemia che ha mostrato tutte le carenze della sanità pubblica per anni demonizzata e sottoposta a tagli per avvantaggiare il servizio privato. La comunità viadanese necessita, ora più che mani, del supporto di una struttura ospedaliera vicina al territorio e alla gente.

L’importanza del servizio reso dal presidio ospedaliero Oglio Po è emersa in tutta la sua rilevanza durante il periodo emergenziale e permane tutt’oggi. Si sente la necessità di rafforzare il servizio erogato, sia in struttura che sul territorio, non certo di limitarlo oppure di ridurlo pregiudicandone l’efficacia, oppure limitandola fortemente. Non si tratta di una polemica sterile, ma di una presa d’atto di un esigenza della popolazione appurata lavorando ogni giorno e raffrontandomi con i pazienti, ossia cittadini, in prima persona.

L’impegno dei dipendenti tutti (personale sanitario, amministrativo, tecnico etc…) è sempre stato assiduo e forse ascoltare il punto di vista degli operatori potrebbe apportare nuove soluzioni. Il cittadino non può e non deve essere lasciato solo nel momento del bisogno, servono servizi (vedi CPS-POT…) e sostegno assistenziale (infermiere di famiglia, assistenti sociali, medici etc…).

Auspico in una vera unione dei servizi sanitari di Viadana-Casalmaggiore-Bozzolo non solo a parole ma con fatti compiuti. Si deve tornare ad avere servizi e un ospedale pienamente funzionanti anche prevedendo servizi di collegamento territorio-ospedale/ospedale-territorio.

Per questo io penso che Fabrizia Zaffanella sia in grado di risollevare la nostra attuale situazione a livello sanitario, in quanto, persona competente in materia e che per anni ha lavorato nel settore con impegno, costanza e dedizione”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti