Ultim'ora
Commenta

Stupro di gruppo dopo la
discoteca. Tra i 4 a processo
anche un ragazzo di Gussola

Si aprirà il prossimo 24 novembre a Mantova il processo nei confronti di quattro ragazzi accusati di stupro di gruppo ai danni di una 22enne residente in provincia di Verona. Davanti al giudice si presenteranno Raffaele Iembo, 24 anni, nato a Crotone ma residente a Gussola, Nicola Benigno, 21 anni, Alex Benigno, 20 anni e Salvatore Gaetano, 20 anni, tutti di Cutro. L’episodio risale alla notte tra il 22 e il 23 giugno 2019 al termine di una serata trascorsa presso una discoteca di Mantova. La ragazza aveva accettato l’invito di essere accompagnata a casa a bordo dell’autovettura di uno dei giovani che aveva conosciuto durante la stessa serata. L’atto di apparente gentilezza si era però ben presto rivelato una trappola inestricabile, poiché la vittima era stata accompagnata sino ai margini del parcheggio esterno del locale, dove – approfittando dell’ora tarda, del buio e dell’area isolata – era stata percossa e poi violentata anche dai complici, che nel frattempo si erano materializzati. La vittima, privata anche del suo telefonino, era stata infine trasportata su un’autovettura per oltre venti chilometri, dove era stata abbandonata in un’area rurale, nei pressi di un bivio, luogo da cui, dopo aver camminato a piedi e da sola per più di un chilometro, aveva potuto  chiedere aiuto ed essere soccorsa. Il quinto accusato, all’epoca minorenne, verrà giudicato dal tribunale dei minori di Brescia.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti