Ultim'ora
Commenta

Il Macello Martelli di
Dosolo parla tedesco:
nasce la filiale in Germania

L’accordo prevede l’esportazione dell’intera gamma di prodotti del Gruppo principalmente nel canale della grande distribuzione tedesca, sia con il proprio marchio che per i prodotti private label.

Cresce la presenza sui mercati esteri del Gruppo Martelli, realtà di primo piano nella produzione di salumi e carni in Italia, grazie alla creazione della sua prima società in terra tedesca. Con l’accordo con due operatori locali specializzati nella distribuzione di prodotti alimentari italiani in Germania, è nata a giugno Martelli Deutschland, filiale presente all’interno di un paese strategico per l’export agroalimentare italiano e che andrà ad aumentare il raggio di azione del gruppo mantovano, già presente con i suoi prodotti in USA, Francia, Australia e Giappone.

“Si tratta di un tassello molto importante per il nostro gruppo che siamo certi ci consentirà di aumentare non solo le nostre quote di mercato all’estero, ma di acquisire un ruolo importante in un mercato che sarà in grado di apprezzare la grande qualità dei nostri prodotti” afferma Nicola Martelli, export manager del gruppo con sede a Dosolo nel mantovano e composto da 7 unità produttive dislocate dal Friuli fino a Parma, passando per la provincia di Padova e arrivando a Mantova. La nuova società vede la presenza di due operatori tedeschi che hanno un’esperienza pluriennale nella commercializzazione di prodotti agroalimentari sul mercato tedesco: Peter Voss, con il ruolo di direttore commerciale della Martelli Deutchland, e la famiglia Betz Franz-Hartwig e Christoph. “Sono due partner affidabili che ci consentiranno di sviluppare la nostra presenza all’interno di un mercato esigente e importante come quello tedesco” continua Nicola Martelli. “Oggi l’export per il nostro Gruppo rappresenta il 18% delle nostre vendite ma ora, con la nostra nuova società, intendiamo aumentare la quota di mercato”.

L’accordo prevede l’esportazione dell’intera gamma di prodotti del Gruppo principalmente nel canale della grande distribuzione tedesca, sia con il proprio marchio che per i prodotti private label. “Abbiamo iniziato con la salsiccia fresca – continua l’export manager del gruppo – e a seguire abbiamo introdotto i prodotti che ci hanno resi noti sia in Italia che nei paesi esteri nei quali siamo presenti, grazie alla qualità della nostra materia prima, al completo controllo della filiera e alla sanità dei prodotti finali: il prosciutto cotto e il Prosciutto di Parma DOP”.

Nella foto Nicola Martelli

L’elevata qualità delle carni suine che vengono utilizzate per la produzione di tutti i prodotti a firma Martelli è da sempre uno dei tratti distintivi dell’azienda mantovana. Questo approccio trova la sua massima espressione nella linea completamente antibiotic-free denominata “Qui Ti Voglio” e che, secondo i programmi dell’azienda, sarà protagonista anche in Germania nei prossimi mesi. “Si tratta di una linea di prodotti ottenuta da carni di suini esclusivamente italiani e allevati in condizioni di benessere e sicurezza talmente elevate da non aver bisogno di antibiotici in nessuna fase della vita – conclude Nicola Martelli –. Siamo certi che anche il mercato tedesco, sempre molto attento al benessere animale, saprà apprezzare questi prodotti unici nel panorama italiano”.

Il Gruppo Martelli nasce nel 1959 da un’attività familiare ed è oggi è composto da 7 unità produttive che afferiscono a due diverse società: Martelli Fratelli S.p.A e Martelli salumi S.p.A. Il gruppo nasce a Mantova come industria di macellazione, si sviluppa a Padova per la produzione del prosciutto cotto e si espande a Parma per il prosciutto di Parma, arrivando fino a San Daniele, per la produzione del tipico prosciutto DOP. Il Gruppo Martelli controlla l’intera filiera produttiva, dalla macellazione di oltre 700.000 suini all’anno fino alla lavorazione delle carni. I salumi sono privi di glutine, glutammato e lattosio (ad eccezione del Prosciutto Cotto con crema al Parmigiano Reggiano). La loro completa tracciabilità li rende una garanzia per il mercato e per il consumatore finale, così come i ripetuti controlli a cui le carni Martelli sono soggette costantemente, al fine di portare sulle tavole la migliore materia prima possibile. Nel 2018 il fatturato del Gruppo si è attestato intorno ai 270 milioni con una percentuale di export sui salumi pari al 18%. Tra le destinazioni principali USA, Francia, Australia e Giappone.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti