Ultim'ora
Commenta

Porticato a Gazzuolo,
lavori di restauro
per 50 mila Euro

Presso il capoluogo sono iniziati i lavori sui marciapiedi antistanti i Portici Gonzagheschi, portici risalenti ai primi del Cinquecento e che si estendono per Via Roma per 120 metri circa. Durante la riqualificazione verranno tolte le pietre ed i mattoni in pessimo stato di conservazione per essere sostituiti con la pietra di Prun (marmo della Lessinia).

GAZZUOLO – Uno dei tratti distintivi del comune di Gazzuolo, ovvero lo stupendo porticato  di memoria gonzaghesca è soggetto ad intervento di restauro atto a riconsegnare lo splendido scorcio ai cittadini con un ritrovato splendore. Presso il capoluogo sono iniziati i lavori sui marciapiedi antistanti i Portici Gonzagheschi, portici risalenti ai primi del Cinquecento e che si estendono per Via Roma per 120 metri circa. Durante la riqualificazione verranno tolte le pietre ed i mattoni in pessimo stato di conservazione per essere sostituiti con la pietra di Prun (marmo della Lessinia).

L’intervento è realizzato con un investimento pari ad € 50.000 interamente coperto da contributo statale di cui il Comune di Gazzuolo è risultato assegnatario per l’anno 2020, infatti, con Decreto del 14 gennaio 2020 del Capo del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno è stato concesso un contributo per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, nonché interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. L’appalto è stato affidato alla Ditta Roffia S.r.l. di Marcaria con aggiudicazione di regolare gara d’appalto al ribasso.

A.S.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti