Ultim'ora
Commenta

Covid, il bilancio settimanale
fa sperare: curva ancora in calo
nell'Oglio Po (da 406 a 298 casi)

Da uno a sei i comuni a rialzo zero. Statisticamente l’incremento è stato maggiore nella settimana appena conclusa rispetto a quella precedente soltanto in due comuni, ossia a Marcaria e ad Asola. In tutti gli altri comuni il calo è stato più o meno netto.

Un nuovo calo, stavolta con decremento ancora più netto, e un nuovo segnale in grado di dare speranza: il bilancio settimanale dei casi Covid nel comprensorio Oglio Po rivela una crescita sempre più soft dei casi da Coronavirus, tanto che per la seconda settimana consecutiva si registra un segno “meno” davanti ai casi complessivi registrati in tutti i 32 comuni del comprensorio (19 casalaschi e 13 dell’Oglio Po mantovano) presi in considerazione nell’arco dei sette giorni appena conclusi, ossia da lunedì 23 a domenica 29 novembre. In totale i casi sono stati 298, divisi tra gli 86 della parte casalasca e i 212 della parte mantovana, che ha sempre rialzi maggiori, dato che ha meno comuni ma mediamente molto più popolosi.

Sette giorni fa il rialzo era stato di 406 unità, quattordici giorni fa di 449 e quest’ultimo dato rappresenta per il momento – e speriamo per sempre – il picco assoluto di nuovi positivi registrati settimanalmente nel territorio Oglio Po. Un calo dunque, da una settimana con l’altra, di ben 108 casi, più che raddoppiato e anzi quasi triplicato rispetto al parallelo settimanale precedente (quando il calo fu di 43 unità). Osservando i singoli comuni, sul podio come incremento percentuale abbiamo Marcaria (+26.1%), Gazzuolo (+16.7%) e Rivarolo Mantovano (+14.5%). A livello di numeri assoluti, invece, il comune che ha fatto registrare più casi è anche il più popoloso, ossia Viadana con 53 nuovi positivi, seguita da Marcaria con 47 e da Casalmaggiore con 38.

Sono altri due però i dati statistici più interessanti: da un lato la crescita dei comuni a rialzo zero, che sono stati sei, ovvero Cingia dè Botti, Isola Dovarese, Casteldidone, Voltido, Tornata e San Martino del Lago, mentre una settimana fa era stato soltanto uno (San Martino del Lago); dall’altro il fatto che statisticamente l’incremento è stato maggiore, nella settimana appena conclusa rispetto a quella precedente, soltanto in due comuni, ossia a Marcaria e ad Asola. In tutti gli altri comuni il calo è stato più o meno netto.

LA TABELLA DEI CONTAGI SETTIMANALI NEL COMPRENSORIO OGLIO PO

I casi e gli incrementi per comune (e il confronto con la settimana precedente):
Marcaria 47 (+26.1%, precedente +16.1%)
Gazzuolo 10 (+16.7%, precedente: +29.8%)
Rivarolo Mantovano 11 (+14.5%, precedente: +18.7%)
Asola 25 (+12.4%, precedente: +11.7%)
Calvatone 4 (+10.8%, precedente: +15.6%)
Canneto sull’Oglio 16 (+10.4%, precedente: +13.2%)
Solarolo Rainerio 6 (+9.8%, precedente: +17.3%)
San Giovanni in Croce 9 (+9.7%, precedente: +11.4%)
Martignana di Po 8 (+9.4%, precedente: +11.8%)
Bozzolo 25 (+9.0%, precedente: +23.8%)
San Martino dall’Argine 6 (+7.9%, precedente: +15.1%)
Viadana 53 (+7.4%, precedente: +10.0%)
Piadena Drizzona 7 (+7.2%, precedente: +9.0%)
Motta Baluffi 2 (+6.9%, precedente: +11.5%)
Casalmaggiore 38 (+6.6%, precedente: +11.9%)
Dosolo 6 (+6.6%, precedente: +9.6%)
Gussola 6 (+6.4%, precedente: +14.8%)
Sabbioneta 10 (+5.8%, precedente: +11.6%)
Torre dè Picenardi 2 (+5.7%, precedente: +9.3%)
Torricella del Pizzo 1 (+5.3%, precedente: +18.7%)
Commessaggio 1 (+5.3%, precedente: +5.5%)
Spineda 1 (+4.8%, precedente: +23.5%)
Pomponesco 1 (+2.9%, precedente: +6.2%)
Rivarolo del Re 1 (+2.6%, precedente: +11.8%)
Scandolara Ravara 1 (+1.6%, precedente: +18.9%)
Acquanegra sul Chiese 1 (+1.1%, precedente: +5.8%)
Cingia dè Botti 0 (precedente: +6.2%)
Isola Dovarese 0 (precedente: +7.9%)
Casteldidone 0 (precedente: +25.0%)
Voltido 0 (precedente: +11.1%)
Tornata 0 (precedente: +12.5%)
San Martino del Lago 0 (precedente: 0)

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti