Ultim'ora
Commenta

Poma Mantova, PS
insufficente: apre modulo
con sei posti Covid

Tale iniziativa permetterà di fronteggiare l’importante incremento di accessi limitando i tempi di permanenza in Pronto Soccorso dei pazienti in attesa di ricovero

Per arginare il sovraffollamento del Pronto Soccorso di Mantova, arrivano 6 posti letto di osservazione Covid nel modulo abitativo esterno. La soluzione, che si traduce in un’estensione del Pronto Soccorso, è stata individuata da ASST a fronte del massiccio ricorso dei pazienti alla struttura a cui si sta assistendo da alcune settimane.

Da oggi sarà quindi temporaneamente attivato uno dei moduli abitativi presenti sul piazzale esterno all’ospedale, che disporrà di 6 posti letto dotati di tutte le attrezzature necessarie per il monitoraggio dei pazienti e di una postazione infermieristica.

Tale iniziativa permetterà di fronteggiare l’importante incremento di accessi limitando i tempi di permanenza in Pronto Soccorso dei pazienti in attesa di ricovero, mantenendo le condizioni di sicurezza per operatori sanitari e utenti, garantendo la separazione dei percorsi Covid da quelli Covid free.

Grazie a un importante sforzo organizzativo del personale dell’ASST sarà così offerta alla cittadinanza una maggiore capacità di accoglienza in emergenza e urgenza, arrivando a una disponibilità complessiva di 7 posti letto di osservazione breve intensiva per pazienti Covid free e di 16 postazioni di monitoraggio per pazienti Covid.

Elena Miglioli

© Riproduzione riservata
Commenti