Politica
Commenta

Viadana, Italgas, stop al pignoramento. Cavatorta: "Abbiamo pagato"

Da lunedì 18 gennaio - spiega il primo cittadino viadanese -  la banca ha pagato la somma a Italgas e quindi sul comune non grava più il pignoramento

VIADANA – La questione Italgas venne alla luce a ridosso della tornata elettorale proprio come un fulmine a ciel sereno, un tema che torna d’attualità per voce del Sindaco, Nicola Cavatorta che, oltre ad entrare nello specifico, compie una disanima approfondita. La questione più importante è, come chiarisce il sindaco, che sul comune non grava più il pignoramento.

“Da lunedì 18 gennaio – spiega il primo cittadino viadanese –  la banca ha pagato la somma a Italgas e quindi sul comune non grava più il pignoramento. I pagamenti ai fornitori procedono in modo spedito e in questi giorni sono iniziati i rimborsi dei pulmini scolastici alle famiglie, nelle prossime settimane si fa conto di liquidare gli aiuti alle partite IVA.
L’ultimo mese ha visto un impegno costante degli uffici comunali (ragioneria) che ringrazio. In ordine quanto segue:
Il 22.12.2020 Italgas ci invia la fatt. di EURO 15.158536,52, ma noi dobbiamo a loro 14.034.221,37 al netto dell’IVA, lo stesso giorno noi inviamo ad Italgas la fatt. per EURO 10.697.807,27. La differenza sono i famosi 3.336.414,10.
Il tribunale da ordinanza di pagamento al comune in data 11.01.2021, ma nel frattempo Italgas ci imputa 31.854,56 EURO aggiuntivi a titolo di interessi per 22.178,27 e spese legali per 9.676,29. Questi sono inseriti nella fatt. del 19.01.2021, interessi per il periodo che va dal 18.12.2020 al 11.01.2021 al tasso fisso del 3%.
In data 18.01.2021 il comune invia a Italgas due documenti:
-una nota di credito per minor rivalutazione monetaria per il periodo tra il 24.06.2020 e il 30.11.2020 per comprensivi 41.480 EURO.
-Una fattura per interessi sul capitale rivalutato sempre per il periodo che va tra il 24.06.2020 e il 30.11.2020 per comprensivi 136.276.89 EURO.
La differenza sono 94.796,89 EURO da chiedere a Italgas.
Quindi 94.769,89 EURO che ci deve Italgas meno 31.854,56 EURO che il comune deve alla società la differenza è di 62.915,33 EURO.
Questi vanno sottratti all’importo originario dei 3.336.414,10.
Il comune di Viadana ha stanziato in uscita una somma di EURO 3.273.471,78.
Da notare – chiosa Cavatorta -l’ulteriore riduzione della somma dovuta a Italgas”.
Il tema sarà trattato anche in Consiglio Comunale.
A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti