Cronaca
Commenta

Rugby TOP 10: Un Viadana "tuttocuore" espugna Reggio Emilia...capolavoro Y.B.M.

Ci sono partite, belle partite, alcune emozionanti, altre indimenticabili. Quella del Mirabello tra Valorugby Emilia e Rugby Viadana 1970 è certamente da ascrivere a quelle sfide talmente intense da fare brillare gli occhi per un bel po’. La Yellow Black Machine espugna in rimonta il campo della corazzata Valorugby. Impresa spettacolare del giovane grande Rugby Viadana...

Keanu Apperley, Foto Martina Sofo

REGGIO EMILIA -Ci sono partite, belle partite, alcune emozionanti, altre indimenticabili. Quella del Mirabello tra Valorugby Emilia e Rugby Viadana 1970 è certamente da ascrivere a quelle sfide talmente intense da fare brillare gli occhi per un bel po’…

 

 

 

La classifica: La classifica: Femi-CZ Rovigo* punti 34; Argos Petrarca Rugby punti 31****; Valorugby Emilia** punti 30; Kawasaki Robot Calvisano*** punti 25; Mogliano Rugby 1969*** punti 18; Rugby Viadana 1970 punti 17 ***; Fiamme Oro Rugby*** e Sitav Rugby Lyons punti 16; Lazio Rugby 1927***** punti 0.

*partite in meno

 

Reggio Emilia, Stadio “Mirabello” – Sabato 30 gennaio 2021 ore 15

Peroni TOP10 – XI giornata

Valorugby Emilia v Rugby Viadana 1970 41 – 47 (26-26)

Marcatori:  p.t. 1’ m. Majstorovic tr. Farolini (7-0), 8’ m. Farolini tr. Farolini (14-0), 11’ m. Manganiello tr. Ceballos (14-7),  21’ m. Conforti (19-7), 30’ m. Ciofani tr. Ceballos (19-14), 32’ m. Costella tr. Farolini (26-14), 35’ m. Ciofani tr. Ceballos (26-21), 38’ m. Zaridze tr. Ceballos (26-26);s.t. 45’ c.p. Farolini (29-26), 48’ m. Manganiello tr. Ceballos (29-33), 54’ m. Farolini tr. Farolini (36-33), 57’ m. Ciofani tr. Ceballos (36-40), 71’ m. Amenta (41-40), 73’ m. Ceballos tr. Ceballos (41-47).

Valorugby Emilia: Farolini (cap); Bertaccini, Majstorovic, Vaega, Costella (58’ Falsaperla); Rodriguez, Chillon (77’ Bacchi); Amenta, Messori (49’ Rimpelli), Ruffolo (7’ Conforti); Dell’Acqua, Du Preez (66’ Devodier); Randisi (77’ Mattioli), Gatti (51’ Luus), Muccignat (58’ Romano). all. Manghi

Rugby Viadana 1970: Apperley (cap); Mateu (7’ Zaridze), Manganiello, Pavan (58’ Ferrarini), Ciofani; Ceballos, Gregorio (51’ Jelic); Casado Sandri, Wagenpfeil (69’ Denti And.), Cosi; Grassi (65’ Boschetti), Schinchirimini; Novindi (58’ Fiorentini), Ribaldi, Halalilo (75’ Gentile). all. Fernandez

Arb.: Mitrea (Udine)

AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Bertelli (Brescia)

Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)

Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 5/8 ; Ceballos (Rugby Viadana 1970) 6/7

Note: giornata fredda con circa 5 gradi. Partita disputata in assenza di pubblico.

Punti conquistati in classifica: Valorugby Emilia 2 , Rugby Viadana 1970 5

Player of the Match:  Apperley Keanu (Rugby Viadana 1970)

Foto Martina Sofo_ Gabriele Manganiello

La portata dell’avversario aumenta i contorni dell’impresa sportiva così come il copione del match con i gialloneri chiamati a risalire la china dopo una partenza di grande effetto da parte della corazzata emiliana che va in meta alla prima azione ben orchestrata dalla linea arretrata che porta Vaega a trovare un profondo corridoio nella ventidue viadanese che si conclude con un’assistenza puntuale all’interno verso il centro Majstorovic che finalizza in mezzo ai pali e capitan Farolini trasforma per il primo break del confronto. Lo stesso estremo rossonero varca a sua volta la linea di meta dopo una bell’apertura di Chillon sul fonte d’attacco destro ed i diavoli scavano un solco davvero importante.

 

Viadana non ci sta e l’ottima corsa di Manganiello trova il capolinea nell’area

di meta emiliana, una risposta orgogliosa della giovane formazione allenata da coach Fernandez. Il centro campano è innescato da Pavan che attende il sovrannumero al largo e trasmette alla perfezione al compagno di reparto. La trasformazione di Ceballos dimezza lo svantaggio al 10’ del primo tempo, ma i gialloneri sono ancora impegnati nella rincorsa.

 

Nei primi 15 minuti di gioco i gialloneri stravincono la prima mischia con Halalilo a sinistra e Novindi destra, Manganiello si produce in un’altra corsa “slalommeggiante” e dai ventidue partono ottimi calci tattici che trovano touche in territorio avversario ed allontanano gli emiliani che si rintanano nella propria metà campo. Nelle line out i meccanismi lancio-salto funzionano e così si consolidano le certezze dei leoni viadanesi. Un primo quarto di gara che mostra buon ritmo ed un rugby in cui le giocate dei trequarti innalzano anche il livello di spettacolarità della sfida. I gialloneri mettono cuore e determinazione, risultando ben gestiti da Gregorio che alterna le trasmissioni tra la cavalleria leggera e fanteria pesante del pacchetto di mischia per logorare la linea di difesa reggiana … Bella partita!

Valorugby vede rientrare nel match i mantovano e prova respingere l’offensiva viadanese con un calcio di Rodriguez che trova un touche importante da cui scaturisce la maul che porta Conforti a siglare la terza meta rossonera. Alla mezz’ora Apperley si mette in proprio ed “affetta” la difesa reggiana con una corsa efficace, fissa e poi libera la potenza del giovane Ciofani che lungo l’out di sinistra rompe in modo dirompente il placcaggio dell’ala Costella e schiaccia in meta. La partita regala emozioni oltre buone trame di gioco come quella che porta Costella a marcare e riportare sulla riva reggiana del Po il vantaggio con la quarta meta rossonera.

 

Ancora non è finita…

 

L’apertura emiliana Rodriguez si produce in un passaggio sporco verso Majstorovic che Ciofani legge alla perfezione, intercetta e corre in meta per un nuovo assordante squillo del giovane trequarti giallonero!

 

Alla fine del primo tempo una magia di Apperley in precario equilibrio spiana la strada a Manganiello che a sua volta assiste Zaridze che corre lungo l’out di destra ed incide il proprio nome sul tabellino nella sezione “marcatori” con la quarta meta viadanese che vale momentaneamente pareggio parziale (26-26) ed il punto di bonus con ancora un tempo da giocare ponendo l’accento sulla prestazione maiuscola dei leoni mantovani.

La seconda frazione di gioco  si apre con un nuovo gioco di prestigio del man of the Match Keanu Apperley che inventa un grabber per l’accorrente Manganiello che nuovamente varca la linea di gesso e va in meta!

 

I leoni annusano l’odore di una vittoria che ha i contorni dell’impresa!

I conti della contesa sono chiuse ancora da Ciofani e Ceballos che fissano il risultato finale sul 47-41, per una vittoria tanto bella quanto importante.

 

Gianni Fava: “E’ stata una grande emozione – sottolinea il vice presidente giallonero – sono partite che fanno bene al nostro rugby con qualità e ritmo. Un terreno asciutto, un arbitro di livello(Mitrea, n.d.r.) che favorisce il gioco invece che frammentarlo , due squadre che giocano a viso aperto ed ecco che il rugby riprende tutto il suo fascino. A Viadana abbiamo fatto una scelta coraggiosa puntando su un roster giovane ed inesperto, ma ffidandolo ad un vero maestro di rugby che sta lavorando sul potenziale dei singoli in modo davvero importante”.

I due apici stagionali sono arrivati nelle partite, sulla carta, più complesse con Valorugby eCalvisano!

“Ammetto che le premesse non fossero ottimali prima del kick-off – aggiunge Fava – con ben cinque  atleti che in questa prima fase sono stati titolarti e che oggi non potevano prendere parte alla gara. Inoltre, continua – Reggio è partita molto forte, ma noi abbiamo saputo rispondere con grande cuore”.

Alessandro Soragna

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti