Economia
Commenta

Cassa integrazione, in febbraio cala a Cremona la richiesta da parte delle aziende

L’impatto della crisi causata dalla pandemia è comunque ancora evidente, se si considera che nel solo mese di febbraio 2021 sono state autorizzate nel Cremonese tante ore di cassa quanto quelle usate in sei mesi nel 2018

Nonostante il valore assoluto delle ore richieste resti alto rispetto alla media degli anni precedenti, in febbraio il ricorso alla cassa integrazione da parte delle imprese cremonesi è calato decisamente.

Nel mese scorso infatti, secondo l’Inps, sono state chieste dalle aziende del territorio 317mila ore di cassa, contro le 635mila di gennaio. Nel mese di febbraio 2020, non ancora interessato dalla conseguenze della pandemia, le ore richieste erano state 240mila.

Il dato di febbraio 2021 evidenzia una discesa già iniziata in gennaio, considerando che il 2020 si era chiuso con un massiccio ricorso agli ammortizzatori sociali da parte delle aziende cremonesi: 1,27 milioni di ore di cassa integrazione ad ottobre, 1,32 a novembre e 1,76 a dicembre.

Nello stesso tempo, va sottolineato come in tutto il 2019 sono state chieste dalle imprese cremonesi 860mila ore di cassa e in tutto il 2018 650mila.

L’impatto della crisi causata dalla pandemia è quindi ancora evidente, se si considera che nel solo mese di febbraio 2021 sono state autorizzate nel Cremonese tante ore di cassa quanto quelle usate in sei mesi nel 2018.

Guido Lombardi

© Riproduzione riservata
Commenti