Politica
Commenta

Lara Magoni (FdI): "Bene le parole di Draghi, ma ora sui ristori si passi ai fatti"

"Numerose attività hanno chiuso e non riapriranno più: bisogna aiutare, con ristori immediati e sostegni concreti, a quegli operatori che con coraggio e temerarietà vogliono proseguire nel loro lavoro"

“Dal Presidente Draghi sono arrivate parole di conforto per la nostra comunità, che più di altre ha pagato un pegno altissimo e tragico alla pandemia. Vorrei però soffermarmi sulle ultime parole dell’intervento del Premier: ‘Ricostruire senza dimenticare’. Mi auguro davvero che ora il Governo pensi seriamente e in maniera veloce alle migliaia di lavoratrici e lavoratori messi in ginocchio in questo anno di crisi, a cominciare da settori strategici come il turismo, che prima del Covid rappresentava che rappresentava il 13% del PIL e in tutta l’Italia si è compreso che non esiste commercio senza la filiera turistica”.

Così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, in merito alla visita del presidente del Consiglio, Mario Draghi, a Bergamo nell’ambito della ‘Giornata Nazionale delle vittime da Covid-19’.

“Numerose attività hanno chiuso e non riapriranno più: bisogna aiutare, con ristori immediati e sostegni concreti, a quegli operatori che con coraggio e temerarietà vogliono proseguire nel loro lavoro. Proprio per non dimenticare ciò che è stato e guardare al futuro con ottimismo. Dalle belle parole di Draghi, ora mi aspetto che si passi ai fatti. Concreti”, ha aggiunto Lara Magoni.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti