Ambiente
Commenta

Ridurre l'ammoniaca: per Acquafert c'è anche azienda di Rivarolo Mantovano

Lo scopo del progetto europeo era trovare soluzioni alle emissioni di ammoniaca dovute ai reflui zootecnici e da biogas: quando i reflui vengono sparsi sui campi come concime, l’odore acre che si diffonde è dovuto in buona parte all’elevata concentrazione di ammoniaca.

E’ stato presentato giovedì 18 marzo in una conferenza online il progetto europeo, ora concluso, LIFE ARIMEDA che si è svolto tra le province di Cremona e Mantova e di cui ACQUAFERT è partner. Il progetto ha coinvolto importanti enti e aziende italiane e spagnole: coordinatore del progetto è il Centro de Investigación y Tecnología Agroalimentaria de Aragón a Saragozza, mentre le ricerche scientifiche sul lato italiano sono state condotte dall’Università degli Studi di Milano.

Lo scopo del progetto europeo era trovare soluzioni alle emissioni di ammoniaca dovute ai reflui zootecnici e da biogas: quando i reflui vengono sparsi sui campi come concime, l’odore acre che si diffonde è dovuto in buona parte all’elevata concentrazione di ammoniaca, dannosa sia per gli esseri viventi, sia per l’ambiente terrestre, sia per l’atmosfera dove concorre a formare particolato e inquinamento. Purtroppo la Pianura Padana, a causa della sua conformazione orografica e dell’elevata concentrazione di allevamenti e impianti biogas è particolarmente colpita da questo problema.

Per questo le province di Cremona e Mantova sono state scelte per l’Italia come luoghi test dello studio con due diverse aziende agricole: Agriferr a Rivarolo Mantovano e Horti Padani a Pieve d’Olmi. Qui ACQUAFERT ha progettato due diversi impianti di trattamento e distribuzione dei liquami in campo che, unendo tecnologie già disponibili a macchinari prototipo, hanno permesso di abbattere le emissioni di ammoniaca in atmosfera fino al 90%.

Si tratta di tecnologie virtuose che in un’area come la nostra possono davvero fare la differenza. La conferenza di presentazione dei risultati si terrà online. Interverranno sia i partner italiani che quelli spagnoli, oltre a Luca Zucchelli, D. G. Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia. È possibile iscriversi all’evento attraverso questo link: https://register.gotowebinar.com/register/2861865353297035788

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti