Sport
Commenta

Viadana, Palafarina, altra
data disattesa. Il PD protesta

Ricordiamo che la prima scadenza da proposta di gara era stata fissata a febbraio 2019 ed il ritardo ad oggi ammonta ormai a più di due anni da quanto inizialmente previsto

VIADANA – Sul Palafarina proseguono le ‘promesse da marinaio’ dell’amministrazione. L’ultima data disattesa è quella del 31 marzo. E’ trascorsa ma della fine dei lavori nessuna traccia. Ad accendere la polemica dopo l’ennesima data andata a farsi benedire il PD Viadanese che ieri ha diffuso un documento.

Come volevasi dimostrare anche la scadenza di fine lavori del 31 marzo 2021 per la ricostruzione del PalaFarina è stata disattesa; tale data è stata menzionata nel corso del Consiglio Comunale dello scorso 29 gennaio 2021, in risposta ad una interrogazione del nostro Consigliere Nicola Federici, dall’Assessore Competente Ivan Gualerzi che dichiarava che con la ditta appaltatrice si era concordato un’ulteriore proroga del termine di fine lavori al 31 marzo 2021 e inoltre che da tale termine sarebbero scaturite penali a carico della ditta e a favore del Comune di Viadana quantificabili nell’importo di euro 2.232 al giorno.

Ricordiamo che la prima scadenza da proposta di gara era stata fissata a febbraio 2019 ed il ritardo ad oggi ammonta ormai a più di due anni da quanto inizialmente previsto.

Sulla base di quanto indicato come PD di Viadana e lista Uniti per Viadana abbiamo proposto alle liste Io CAMBIO e Viadana Democratica di presentare insieme nei prossimi giorni una mozione che impegni il Consiglio Comunale e l’Amministrazione, una volta che saranno definite tutte le penali a favore del Comune di Viadana che matureranno da oggi alla fine lavori, a stanziare per pari cifra un contributo a titolo straordinario da devolvere interamente a favore delle Società Sportive Viadanesi che durante questi anni hanno dovuto sopportare questi inqualificabili ritardi nella costruzione di un’opera di vitale importanza per tutta la cittadinanza e che sono costati rilevanti sacrifici sia in termini economici che sociali.

Il nostro augurio è che tale proposta, segno di concreta vicinanza alle Società Sportive del territorio, possa essere accolta e attuata all’unanimità da tutte le forze presenti in Consiglio Comunale“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti