Salute
Commenta

Prenotazione vaccini ko:
Zanichelli scrive a Moratti

L’altro problema è che Casalmaggiore è l’unico punto di riferimento in un bacino d’utenza, il Casalasco-Viadanese, che meriterebbe più punti vaccinali, avendo oltre 83mila abitanti. “Se accettiamo di avere solo Casalmaggiore, almeno diamo continuità di prenotazione a vaccinazione a Casalmaggiore” rimarca Zanichelli. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Luca Zanichelli a Rivarolo del Re è stato uno dei sindaci che, assieme ai consiglieri, ha fatto il porta a porta per dare informazioni ai cittadini sulle vaccinazioni. Ora però il portale di Regione, quello delle Poste e il Numero Verde non danno la possibilità di vaccinarsi a Casalmaggiore, punto di riferimento per Rivarolo del Re, e l’unica alternativa è fare almeno 40-50 km.

Zanichelli ha segnalato il problema ad ATS e ASST e ha avuto risposte diverse ma in realtà l’hub Avis di Casalmaggiore non ha problemi ad accogliere e ha anzi spazio a disposizione. Eppure per il momento si parla di riapertura e di nuova disponibilità solo da metà maggio. E molti della fascia 70-79 anni stanno rinunciando.

L’altro problema è che Casalmaggiore è l’unico punto di riferimento in un bacino d’utenza, il Casalasco-Viadanese, che meriterebbe più punti vaccinali, avendo oltre 83mila abitanti. “Se accettiamo di avere solo Casalmaggiore, almeno diamo continuità di prenotazione a vaccinazione a Casalmaggiore” rimarca Zanichelli.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti