Solidarietà
Commenta

Avis Piadena Drizzona nel segno
della continuità: Galetti alla guida

"Abbiamo continuato a donare anche nei mesi più difficili e ad oggi le donazioni effettuate sono state 583, 11 in meno rispetto al 2019. Nel dettaglio a Cremona sono state effettuate 162 donazioni di sangue e 67 di plasma; all’Oglio Po invece 191 di sangue e 163 di plasma" spiega il presidente nella relazione morale 2020.

L’Avis di Piadena Drizzona ha rinnovato nei giorni scorsi le cariche e il consiglio che resterà in carica per i prossimi quattro anni. Presidente sarà ancora Ezechiele Galetti, con la riconfermata vice Federica Ferrari e il segretario Alessio Aletti. Dunque piena continuità. Poi troviamo Giovanni Dal Bono come segretario, Ilaria Feroldi come aiuto medico, Lorella Azzali per l’organizzazione donatori, Silvia Ferrari come addetta alla scuola, Patrizia Brognoni come aiuto segreteria, Andrea Cantoni (new entry) come addetto stampa, Pierluigi Borrini come archivista medico e i consiglieri Mascia Ceresa, oltre ad Angela Ceresa (secondo nuovo ingresso) e Angelo Dilda.

“Abbiamo dovuto a malincuore annullare molte delle attività che avevamo programmato – spiega il riconfermato presidente Ezechiele Galetti dell’Avis nella relazione morale sul 2020 – ma giustamente non poteva essere fatto diversamente, per il bene e la salute nostra e dei nostri soci”.

“Nella nostra sezione ci sono 250 donatori attivi e 13 collaboratori. La sezione è rimasta chiusa alcuni mesi in ottemperanza alle disposizioni regionali e nazionali, ma il lavoro di chiamate si è svolto regolarmente tramite messaggi o mail. Abbiamo però continuato a donare anche nei mesi più difficili e ad oggi le donazioni effettuate sono state 583, 11 in meno rispetto al 2019. Nel dettaglio a Cremona sono state effettuate 162 donazioni di sangue e 67 di plasma; all’Oglio Po invece 191 di sangue e 163 di plasma. Ringraziamo i donatori che si sono recati nei centri raccolta di Casalmaggiore e Cremona, dove è sempre stata assicurata la massima attenzione alla salvaguardia della loro salute. Ringraziamo anche il nostro direttore sanitario, il Dott. Lari, che regolarmente svolge visite di controllo e di ammissione presso la nostra sezione”.

“Ad aprile abbiamo deciso di sostenere con una donazione alcune realtà del nostro territorio che sono state in prima linea nell’affrontare l’emergenza del Corona Virus, ossia Padana Soccorso e Ospedale Oglio Po, e l’Associazione Emmaus, che ha vissuto un momento di difficoltà essendo costretta a chiudere i suoi mercatini”.

“A giugno, in occasione della Giornata Nazionale del Dono del Sangue, si è tenuta la Messa in ricordo dei Donatori Defunti e sono stati deposti come da ormai viene svolta da diversi anni i fiori nei cimiteri per la ricorrenza dei defunti. Siamo riusciti, sempre nel massimo rispetto delle Direttive regionali e nazionali, a svolgere la biciclettata a settembre, e pedalando siamo arrivati a Isola Dovarese”.

“A fine settembre abbiamo consegnato due stampanti, una per la scuola primaria di Piadena e una per la scuola primaria di Calvatone, grazie ai fondi raccolti con la pesca svolta a Dicembre 2019 insieme ad AIDO, nel 2020 anche questa non si è potuta fare. Un grande ringraziamento va, naturalmente, a tutti i donatori che regolarmente dedicano il loro tempo a questa causa. Vedremo in questo 2021 cosa si potrà fare, visto il proseguire di questa emergenza sanitaria”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti