scuola
Commenta

Pandemia, crescono ansia
e depressione tra gli studenti

Al riparo dalle conseguenze più gravi del virus, i ragazzi stanno attraversando un momento cruciale della crescita con contraccolpi che potrebbero ripercuotersi sul loro futuro. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Le restrizioni dovute alla pandemia, la paura del contagio, la mancanza di relazioni con i coetanei, scuole e università chiuse sono solo alcuni degli aspetti che influiranno sul futuro dei giovani. Al riparo dalle conseguenze più gravi del virus, i ragazzi stanno attraversando un momento cruciale della crescita con contraccolpi che potrebbero ripercuotersi sul loro futuro.

L’isolamento in una stanza, la didattica a volte attraverso il cellulare e con un wifi instabile, liti in famiglia nate dalla convivenza in pochi metri hanno innescando negli adolescenti conseguenze che possono sfociare in disordini da stress post-traumatico, abulia, depressione, crollo della concentrazione e dell’autostima, ansia che, nei casi più gravi, anche autolesionismo. Il parere della dottoressa Anna Bandera, psicologa e psicoterapeuta.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti