Politica
Commenta

M5S: "Politici, Lombardia
si dichiari parte lesa"

“Chiedo quindi - aggiunge il Consigliere - che la Lombardia si costituisca sempre parte civile nei vari processi penali in corso, per evidenziare una distanza dalle pratiche criminose e assumere una posizione chiara agli occhi della collettività pubblica".

Il Consigliere regionale del M5S Lombardia Luigi Piccirillo ha depositato una mozione che, se approvata, obbligherà la Lombardia a costituirsi parte civile in tutti i processi nei quali si rileva lesione di interessi pubblici, patrimoniali e non patrimoniali.

Piccirillo dichiara: “Troppo spesso la Lombardia della Lega e di Forza Italia fa finta di nulla quando i processi coinvolgono politici o nominati dai partiti. È ora di finirla. Mi auguro che la mozione sia calendarizzata al più presto: nell’ultimo consiglio regionale il centrodestra ha bocciato la costituzione di parte civile nel processo su Film Commission chiesta dalla collega del M5S Monica Forte. Una decisione indecente oltre che ripugnante. Stiamo parliamo di crimini spesso attuati da politici, dirigenti e funzionari pubblici che hanno il dovere di tutelare gli interessi pubblici”.

“Chiedo quindi – aggiunge il Consigliere – che la Lombardia si costituisca sempre parte civile nei vari processi penali in corso, per evidenziare una distanza dalle pratiche criminose e assumere una posizione chiara agli occhi della collettività pubblica.

Anche la richiesta di risarcimento danni in sede civile deve diventare prassi generalizzata e non ci possono essere scuse, come l’oneroso impegno degli uffici regionali lamentato dalla Giunta. Anzi, è solo e proprio intervenendo in tutte le sedi a tutela della collettività che si conferma il buon andamento, l’efficacia e l’efficienza dell’amministrazione, oltre ad assicurare la trasparenza dovuta ai cittadini lombardi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti