Cronaca
Commenta

Rsa Busi, ecco il gazebo del
sorriso: che sarà permanente...

Iniziative di questo genere, con metodi differenti ma sempre legati alla possibilità di fare ritrovare parenti e anziani ospiti delle RSA, erano già state prese a Viadana, Rivarolo Mantovano e Bozzolo. Ora un passo in più viene fatto a Casalmaggiore col gazebo che avrà una stabilità permanente. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Un gazebo del sorriso: così lo aveva denominato, nella sua idea originaria, Zelindo Madesani, commerciante di Casalmaggiore, che si è messo a disposizione in forma gratuita per aiutare la Casa di Riposo Busi, dove si trova anche la sua anziana madre, ad avere un punto di contatto che – in sicurezza e a prova di Covid – consenta di ricongiungersi. Perché l’incontro avverrà all’aria aperta e con la possibilità di inserire poi un telo di cellophane per evitare contatti. I tempi sono finalmente maturi e lunedì è partita (ed è stata terminata in mezza giornata con l’aiuto di alcuni operai) l’installazione.

Iniziative di questo genere, con metodi differenti ma sempre legati alla possibilità di fare ritrovare parenti e anziani ospiti delle RSA, erano già state prese a Viadana, Rivarolo Mantovano e Bozzolo. Ora un passo in più viene fatto a Casalmaggiore col gazebo che avrà una stabilità permanente.

G.G.-N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti